Home / Roma Vintage, edizione 2012 (a cura di Flavio Centofante)

Roma Vintage, edizione 2012 (a cura di Flavio Centofante)

Giovedì 7 giugno 2012, ore 14:00. Nella Sala del Carroccio del Campidoglio è avvenuta la presentazione di uno degli eventi più interessanti dell’estate romana da tre anni a questa parte: il Roma Vintage.  Anche quest’anno la manifestazione, arrivata alla sua quarta edizione, si terrà al Parco San Sebastiano, dal 14 giugno al 15 agosto. Gli addetti ai lavori hanno spiegato ai giornalisti presenti in sala che lo scopo di questa edizione è chiaro: creare un luogo di aggregazione culturale e popolare per i romani e non solo, qualunque siano i loro interessi e la loro formazione accademica. Ogni evento facente parte della manifestazione è stato pensato e realizzato per andare incontro a tutti i gusti e a tutte le fasce d’età: bambini, ragazzi, adulti, anziani. “Lo spirito dell’iniziativa”, ha spiegato il patron David Bisceglia, “vuole essere il più trasversale possibile, e comprenderà musica, teatro, cinema, cultura, danza, gastronomia e sport”. Parlando in particolare di musica, la stagione 2012 del Roma Vintage si presenta ricca di grandi nomi, spunti e contenuti, anche grazie alla preziosa collaborazione (per il secondo anno consecutivo) del Circolo degli Artisti. Tra tutti i nomi risaltano quelli degli Spiritualized, storico gruppo di Jason Pierce, (ex Spacemen3 n.d.r.), il 21/6; i dEUS il 5/7; Anna Calvi il 24/7. Questi tre concerti saranno gli unici a costare 15 euro. Riguardo agli altri nomi (tra cui anche Tullio De Piscopo) che troverete elencati alla fine di questo articolo, l’ingresso sarà o libero o molto economico, salvo cambiamenti. Come ha spiegato il curatore del Circolo degli Artisti insieme ad uno degli organizzatori del Roma Vintage, lo scopo sarà quello di proporre una serie di eventi imperdibili che possano soddisfare i palati dei musicofili più esigenti (gli Spiritualized per esempio, autori del meraviglioso Ladies and Gentlemen We Are Floating in Space e usciti col loro ultimo album quest’anno, non vengono in Italia da molto tempo, così come i dEUS). Insomma, sarà ancora una volta la musica migliore a riempire le notti romane d’estate: concerti e note sotto le stelle. 

Altrettanto interessante è la serie di appuntamenti che riguardano il teatro ed il cinema, dove si alterneranno professionisti ed esordienti senza particolari distinzioni di importanza. In ambito teatrale, gli eventi si muoveranno fra atmosfere suggestive, sonetti, monologhi, pièces leggere o sofisticate e accenni a brani di film; fra le rassegne proposte ci sarà spazio per una serie di spettacoli inediti o già sperimentati e che hanno ottenuto un buon successo, tra cui ricordiamo Alla ricerca della romanità perduta (9/6, 17/7 e 2/8), Padania Libre (20/6, 26/6) e Under 30 (3/7 e 26/7). Riguardo al cabaret, quest’anno i nomi in cartellone sono altrettanto interessanti, fra tutti Alessandro Di Carlo, Max Paiella e Fabrizio Sabatucci. Molto gustosa, inoltre, pare essere la proposta relativa al cinema. All’interno del parco, nello spazio arena, sarà allestita da Kino una vagonata di proiezioni che vanno dalle pellicole d’essai ai cortometraggi e lungometraggi di giovani registi esordienti (ogni sera a partire dalle 21,30). Un appuntamento particolarmente carino sarà quello del Festival del Video Clip(10/7), dove durante e dopo un aperitivo verranno presentati molti video musicali, vintage o più recenti, e dopo un dibattito la serata proseguirà ballando sotto il cielo d’estate al ritmo dei video proposti. Oltre alla musica, al teatro e al cinema, ci saranno giornate dedicate al vino e al cibo (delle varie regioni italiane, della tradizione giudaico romanesca koscher, indiana, etc.) e al mare (Portiamo il Mare nel Parco è stato proprio il motto degli organizzatori, e ciò avverrà tramite la presenza di cooperative di pesca e di biologi durante giorni prestabiliti). 
Grande spazio verrà dato anche allo sport, con la possibilità di praticare attività fisica tutti i giorni dalle 19 alle 21 nell’area dedicata, per persone di tutte le età. I bambini, infine, potranno svolgere nel mese di agosto il ruolo di protagonisti: durante l’iniziativa Una bella Roma riceveranno gratuitamente frutta, gelati e pesce fresco proveniente da Fiumicino. 
A tutto ciò vanno aggiunti gli appuntamenti col mercatino vintage (le domeniche dalle 15), la presentazione di libri, una giornata dedicata alla cultura russa (17 giugno), il maxi schermo in piazzetta per seguire gli europei di calcio,  e un’iniziativa molto particolare: l’allestimento di un “corner” – come l’ha ribattezzato Bisceglia – l’angolo della Politica, della Poesia e dello Filosofia, dove chiunque, sullo stile dello Speakers’ Corner di Londra, potrà dire ad alta voce tutto quello che gli viene in mente. Insomma, vi consigliamo vivamente di immergervi in questo grande evento colorato quando sarete in città: forse in questo periodo non proprio idilliaco economicamente saremo in molti a non concederci particolari vacanze, ma non disperiamo. Basterà sfruttare gli appuntamenti gratuiti o non eccessivamente dispendiosi, e soprattutto non perdersi l’eccellente proposta musicale, che sarà di grande effetto. E la musica sotto le stelle, si sa, è da sempre un marchio di fabbrica dell’estate Romana.

16/6 PHENOMENAL HANDCLAP BAND  (ingresso libero) 
19/6 TRIBES + Soviet Soviet + Der Noir + Confield + Spiritual Front (7 euro + d.p.)
21/6 SPIRITUALIZED (15 euro + d.p)
22/6 OH LAND + AZARI&III (15 euro + d.p)
23/6 I LIKE TRAINS (ingresso libero)

26/6 BOBO RONDELLI
(10 euro + d.p)
2/7 TORO Y MOI + KAKI KING (12 euro + d.p)
5/7 dEUS (15 euro + d.p)
7/7 02:54 (5 euro + d.p)
14/7 NEFFA
24/7 ANNA CALVI (15 euro + d.p)
28/7 TULLIO DE PISCOPO 
Contatti:
ufficio stampa: Massimiliano Tommasi 3331255908, Christian Briziobello 3383798700

infoline: 06/94800800


Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Click here to connect!