Home / News / Roma: un’estate all’insegna del rock con Postepay Rock in Roma

Roma: un’estate all’insegna del rock con Postepay Rock in Roma

L’estate musicale romana di questo 2013 si prospetta rovente e il marchio che rende possibile tutto ciò è sinonimo di garanzia di successo: Postepay Rock in Roma all’Ippodromo delle Capannelle. Anche quest’anno Relics ha presenziato alla conferenza stampa d’apertura della manifestazione tenuta da Daniele Mignardi (Mignardi Press&Promo Agency), Sergio Giuliani e Maxmiliano Bucci (direttori artistici della manifestazione) e Luca Leoni (Responsabile Marketing Intelligence Poste Italiane). Molte le novità e le informazioni sull’edizione 2013 sono state elencate da Sergio Giuliani: primo la messa in palio di una chitarra Gibson autografata da tre o quattro artisti in cartello da donare a un personaggio che si sia distinto per l’aver fatto qualcosa per Roma. Si prosegue con i dati delle vendite dei biglietti all’estero, quest’anno molto significativi (2500 per Springsteen, di cui 500 dai soli Stati Uniti) e con l’istituzione della rassegna “Rock in Roma Factory”, competition sperimentale per rock band emergenti. A chiudere il contributo, uno sguardo all’eccezionale macchina dei trasporti messa in moto quali un servizio navette da e per la stazione Termini e l’aeroporto di Ciampino, bus dedicati alla fine dei concerti e una partnership con le Ferrovie dello Stato per aprire già da quest’anno un gate dedicato alla rassegna: “puntiamo” – afferma Giuliani – “a portare la gente al Rock in Roma completamente senza auto entro il 2020”.
Rinnovata è anche la situazione dei palchi, che quest’anno saranno tre – così afferma Bucci – di cui uno ad hoc per Bruce Springsteen (evento di punta della rassegna, ndr) e poi un red stage e un black stage. La formula del Rock in Roma, inoltre, porterà a coprire l’intera estate (ad esclusione dei My bloody Valentine che costituiranno la preview all’Orion Club) e – prosegue Bucci – già da settembre/ottobre avremo i nomi degli headliner per il 2014.
Un Postepay Rock in Roma che quest’anno muoverà, secondo le proiezioni, il doppio del giro di affari dello scorso anno (da 5-6 milioni a 10-11 quest’anno) grazie a una programmazione di livello mondiale che ha permesso di portare a Roma headliner dei più importanti festival del mondo (Blur, Springsteen, Green Day, Sigur Ros) e gruppi di livello anche solo per le aperture (The Vaccines, Stereophonics, Il Cile). 

Di seguito il cast completo:

29 maggio, MY BLOODY VALENTINE, Orion Live Club (30€+d.p.)
5 giugno, GREEN DAY+ALL TIME LOW, Ippodromo delle Capannelle (44€+d.p.)
11 giugno, THE KILLERS+STEREOPHONICS, Ippodromo delle Capannelle (36€+d.p.)
21 giugno, TOTO, Ippodromo delle Capannelle (34€+d.p.)
25 giugno, KORN+BULLET FOR MY VALENTINE+LOVE&DEATH, Ippodromo delle Capannelle (38€+d.p.)
4 luglio, IGGY&THE STOOGES (per la prima volta a Roma), Ippodromo delle Capannelle (35€+d.p.)
5 luglio, MAX GAZZE’+Il Cile+Ilaria Graziano&Francesco Forni+Iotatòla, Ippodromo delle Capannelle (20€+d.p.)
9 luglio, RAMMSTEIN+DJ JOE LETZ (Opening Act), Ippodromo delle Capannelle (55€+d.p.)
10 luglio, ARCTIC MONKEYS+THE VACCINES+MILES KANE, Ippodromo delle Capannelle (32€+d.p.)
11 luglio, BRUCE SPRINGSTEEN and THE E STREET BAND, Ippodromo delle Capannelle (65€+d.p.)
13 luglio, MARK KNOPFLER, Ippodromo delle Capannelle (40€+d.p.)
14 luglio, THE SMASHING PUMPKINS (unica data italiana)+MARK LANEGAN+BEWARE OF DARKNESS, Ippodromo delle Capannelle (35€+d.p.)
16 luglio, ATOMS FOR PEACE+OWINY SIGOMA BAND, Ippodromo delle Capannelle (32€+d.p.)
18 luglio, SKA-P, Ippodromo delle Capannelle (25€+d.p.)
22 luglio, DEEP PURPLE, Ippodromo delle Capannelle (40€+d.p.)
25 luglio, DANIELE SILVESTRI, Ippodromo delle Capannelle (15€+d.p.)
26 luglio, NEIL YOUNG&CRAZY HORSE+DEVENDRA BANHART, Ippodromo delle Capannelle (43€+d.p.)
28 luglio, SIGUR ROS, Ippodromo delle Capannelle (32€+d.p.)
29 luglio, BLUR, Ippodromo delle Capannelle (40€+d.p.)


Commenti

Click here to connect!