Home / Live / The Musical Box live @ Teatro Tendastrisce (testo e foto di Dino Quinto)

The Musical Box live @ Teatro Tendastrisce (testo e foto di Dino Quinto)

E’ stato un fine settimana  molto intenso per gli amanti della musica prog: i Floydiana alla Casa del Jazz, l’ex chitarrista dei Genesis, Steve Hackett al Teatro Sistina e The Musical Box al Teatro Tendastrisce di via Perlasca. The Musical Box, forse una delle canzoni che più contraddistingue il periodo aureo dei Genesis, traccia di apertura di Nursery Crime, uno dei dischi più belli della periodo Peter Gabriel. Sgombriamo il campo da possibili equivoci o fraintendimenti, questa “non” è una tribute band nel senso più classico del termin. The Musical Boxbrilla di luce propria e da moltissimi anni; è sufficiente sapere che negli anni scorsi si sono esibiti nella Royal Albert Hall di Londra o al Paris Olympia, ed anche questo tour prevede due appuntamenti consecutivi allo Sheperd’s Bush Empire di Londra, anche in Italia suoneranno a Milano presso il Teatro degli Arcimboldi, per non parlare delle altre venue tipo Parigi Bataclan o Barcellona dove si concluderà il tour Europeo, dunque location storiche e prestigiose per il Rock!Lo show di stasera richiama chiaramente alla mente una band gloriosa come i Genesis ed un lavoro altrettanto stupendo come The lamb lies down on Broadway.The WHO, Pink Floyd, i Genesis stessi, hanno dato vita a capolavori seminali per la musica, Concept-album, ossia delle vere storie in cui alle storie dei personaggi (Tommy per gli WHO o Rael per i Genesis)  più spesso si contrapponeva musica semplicemente spaziale, con braniche andavano a cucire, sovrapponendosi magicamente da un brano al successivo. 

Oggi, con la logica del mercato che prevede il singolo da classifica, la musica liquida, Youtube, ha ancora senso per la gente parlare di concept album e di brani scritti e suonati da menti sopraffine? Suite musicali di venti minuti e anche più…. The Lamb è l’ultimo lavoro dei Genesis con la formazione storica Gabriel/Hackett/Banks/Rutherford e Collins, l’ultimo disco con Peter Gabriel protagonista alla voce. Lo show di stasera ripropone fedelmente quel periodo, il managment della bandsi è basato sui disegni originali di Peter Gabriel e sugli schizzi degli ingegneri degli anni 70.

Lo stesso Phil Collins ha dichiarato cheThe Musical Box suonano meglio di quanto i Genesis  facessero nel 1974, mentre Gabriel ha patrocinato il progetto e ha mostrato lo show della band canadese al proprio figlio, per far capire cosa faceva suo padre in passato.The Lamb, è la storia di Rael, il teppista di Broadway: un ragazzo Portoricano che vive di espedienti nella periferia di New York City, il quale alla fine di una notteche definiremo agitata, viene colpito da una visione di un agnello che gli sbarra la strada. Da questo momento in poi, scene di vita anomala stordiranno Rael, proiettandolo in un mondo parallelo e sotteraneo, animato da creature strane come la biblica cieca Lilith, o le suadenti Lamia, metà donna e metà serpente, dei deformi Slippermen e per finire al fratello John, che lo salverà tuffandosi nelle acque di una cascata. The Musical Box ha lavorato su questo show per 7 anni, da segnalare tra il poco materiale disponibile un filmato amatoriale super8 girato dalla crew dei Genesis, che è stato mostrato prima dell’inizio del concerto. Tutto pronto, luci spente inizia lo show.Denis Cagnè, il leader e frontman della band, è stupefacente nella sua fedele interpretazione di Peter Gabriel, si muove sul palco, si spoglia, si traveste, un vero portento.Gli altri musicisti fanno semplicemente i Genesis, il chitarrista Francois Gagnon costantemente seduto mentre Sebastien Lamothe, si alterna tra basso e chitarra elettrica dodici corde.

Ogni membro della band ricalca la splendida musica dei Genesis, con estrema precisione e bravura. La band è estremamente composta ed ordinaa, ma brani come Back in NYC, Counting out Time, The Lamia, The Colony of Slippermen, It e la splendida cavalcata In the Cage,  hanno semplicemente commosso il pubblico, il bis neanche a dirlo, The Musical Box, ha suggellato una serata indimenticabile.Un altro concerto, un’altra serata all’insegna della buona musica, mi piace pensare che anche stasera magicamente, l’agnello si è steso su Roma.


Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Click here to connect!