Home / Dischi / Gli amanti di Camilla – Santi di quartiere (Controvento, 2013) di Daniele La Canna

Gli amanti di Camilla – Santi di quartiere (Controvento, 2013) di Daniele La Canna

È sempre difficile dare un giudizio su gruppi di questo genere, soprattutto per uno come me che ha abbondantemente superato la "fase Punkreas". Alla prima nota è quel che viene da pensare di Santi di Quartiere: già sentito, già visto, già fatto. Lo riprendo, tempo dopo. Decido di dargli un' altra possibilità, magari sono io a sbagliare. Non sbagliavo poi di molto. Il disco di esordio de Gli Amanti di Camilla non è un lavoro fatto male, affatto. Certo, pecca di qualche imprecisione assolutamente normale e comprensibile in un lavoro di questo tipo. Quello che non riesce a convincermi…

Score

CONCEPT
ARTWORK
POTENZIALITA'

Conclusione : Old

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

amanti-di-camillaÈ sempre difficile dare un giudizio su gruppi di questo genere, soprattutto per uno come me che ha abbondantemente superato la “fase Punkreas”. Alla prima nota è quel che viene da pensare di Santi di Quartiere: già sentito, già visto, già fatto. Lo riprendo, tempo dopo. Decido di dargli un’ altra possibilità, magari sono io a sbagliare. Non sbagliavo poi di molto. Il disco di esordio de Gli Amanti di Camilla non è un lavoro fatto male, affatto. Certo, pecca di qualche imprecisione assolutamente normale e comprensibile in un lavoro di questo tipo. Quello che non riesce a convincermi è il sembrare tutto troppo simile, della serie “sentita una, sentita tutte”. Credo che la band, cosciente della cosa, abbia tagliato corto: il disco dura circa 35 minuti.
Questo permette ai giovani veneti di dare una bella botta di energia senza rischiare di cadere nella trappola del tutto uguale. I testi sono tipici del genere, un po’ politicizzati, un po’ no, un po’ tanto da centro sociale. Purtroppo, a tratti, estremamente scontati dal punto di vista della scelta lessicale. I riff sono comunque accattivanti, hanno un bel tiro, i ragazzi ne sanno. Arrivando al dunque, Santi di Quartiere è un disco dedicato agli amanti del genere, ai fan accaniti del punk rock italiano anni ’90 e a quelli ancora in “fase punkreas”.
Non è una bocciatura in toto, quanto un rimando a settembre. Gli Amanti di Camilla sono una band evidentemente molto giovane che vuole somigliare ad altri mentre hanno, crescendo, il potenziale per avere una propria identità.

 

Tracklist:

1 – Abracadabra

2 – Notitiae Criminis

3 – Pelle Ribelle

4 – Eroe Di Chi?

5 – La Valle

6 – Libri e Manganelli

7 – OPG

8 – Ballata All’ Italiana

9 – La Cura

10 – Christiania


Commenti

Click here to connect!