Home / News / Copertina, tracklist e teaser di “Incredibile” dei CIBO in uscita il 4 febbraio

Copertina, tracklist e teaser di “Incredibile” dei CIBO in uscita il 4 febbraio

copertina

 

Cibo
“INCREDIBILE”

in uscita per INRI il 4 febbraio 2014

 

TRACKLIST

 

1__BRITTANY
2__DISCOPIEDE
3__ASTERIO
4__VIOLENZA
5__SALUTAMI IL MARE
6__MAGNIFICO PRANZO
7__T-REX
8__PANTALONCINO FRESCO
9__INCANTESIMO
10_GUARDAQUANTAMMERDA
11_MEN HUEL INSEEN


Produzione artistica
: Cibo e Davide Pavanello  (ANTIANTI/LINEA77)
Registrato da: Jacopo Luchis  @ Cavoretto Hills (Torino, Cavoretto)
Mixato da: Maurizio Borgna  @ Noveau Triste (Berlin)
Masterizzato da: Mika Jussila  @ Finnvox studios (Finland)


Band come Lama Tematica, Arturo e Bellicosi  hanno regalato a cinque stalker torinesi tanti buoni motivi per raccontare a modo loro la realtà frenetica di questo folle e bizzarro mondo. Si stanno allenando. Perché “la musica è una cosa troppo seria per essere presa sul serio”.

#cibo
Ossessionati da tutto ciò che è anomalo, impulsivo, deviato, spiazzante, I Cibo trovano nell’apparente nonsense il concept che sin dalle loro prime registrazioni low-cost li contraddistingue. Dal 2005 sono accolti a braccia spalancate dalla comunità punk-rock nostrana: il cantato in screaming e growl in un italiano non comprensibile li avvicina alla scena grind mentre la musica li trascina nel cuore del punk hardcore melodico, ricco di stop and go, sfuriate veloci e potenti quanto demenziali.

#incredibile
Incredibile” è una corsa imbizzarrita nel logorio della vita moderna.
Si parte dallo snobismo teenager di “Brittany” per precipitare nel lodo perverso di “Discopiede” dove cantiamo insieme le più intime depravazioni dell’uomo, quelle che non “puoi dare a vedere perché la gente reagirebbe male”, Vasco e Liga compresi. In “Asterio” entriamo nel labirinto “arzicomplicato” dell’egocentrismo: “nessuno vuol giocare con me” e l’unica via d’uscita è skippare alla traccia successiva dove la virilità si misura in “Violenza” e nonostante un buon maestro di karate la solfa è che bisogna imparare a prendere mazzate. “Salutami il mare” è un viaggio coi capelli al vento che scivola dentro il (mare di) mammismo tipicamente italiano. Quindi tutti a tavola per un “Magnifico pranzo” kafkiano, pronti a ingozzarci di intingoli senza pietà e senza lacrime di coccodrillo o magari di “T-Rex”: null’altro che irruenti e
primitive, ideali per soddisfare la propria incomprensione. Un prurito che nemmeno un “Pantaloncino fresco” può curare. In “Incantesimo” impariamo a fare qualcosa alla quale non siamo abituati: ascoltare. Con l’aiuto di un mago facciamo quindi parlare i cani. In “Guardaquantammerda” assistiamo al rimprovero di una madre che tenta di convincere il figlio rocker a riordinarsi la stanza, come fosse lo scopo di un’intera vita. Musica, urla e melodie di cinque stuntman che sbattono contro i muri della decenza per cercare di
rispondere infine all’ultima grande domanda: “Che cos’è un uomo?

Il suono ricercato è tutt’altro che perfetto: “Incredibile” é un album in cui l’umano vince sul digitale e in cui la crudezza genuina del rock regna sovrana.

#discopiede
Nelle dure sessioni di allenamento che precedono l’uscita dell’album, i Cibo vengono travolti da un’ irrefrenabile ossessione del piede. Se non ci credete date un’occhiata alla loro pagina Facebook .
Perché “anche a Vasco piacciono i piedi, ma questo non lo sai!

dicono di loro…
“Grande Formazione” Arrigo Sacchi
“Vorrei tanto suonassero nella mia trasmissione” Antonella Clerici
“Glandi” Zou Wang Jang, cuoco presso ristorante messicano
“Boh, non é che ne capisca molto di musica ma mi sembra che ci stiano dentrissimo” Simona Ventura
“Che suoni particolari!” Giancarlo Magalli
“Alla faccia del decaffeinato!” Emilio Lavazza
“Mi piacerebbe essere ancora vivo per sentirli dal vivo!” John Lennon
“Il batterista é più bello di me” Johnny Depp


Commenti

Click here to connect!