Home / Dischi / Molla – Prendi Fiato (Auand Songs – 2013) di Valerio “Enobarbo” Perini

Molla – Prendi Fiato (Auand Songs – 2013) di Valerio “Enobarbo” Perini

Quest'oggi recensiamo in anteprima il disco d'esordio di Luca Giura, in arte Molla: Prendi Fiato, questo è il titolo dell'album, racchiude 10 tracce mixate in giro per “lo Stivale” e promosso con il sostegno di Puglia Sounds Record. Il sound dell'album non è riducibile ad un unico genere; è infatti il risultato della sapiente mescolanza di sonorità eterogenee (in alcuni casi stilisticamente molto distanti tra loro), che non rimangono distinti ma si armonizzano, dando vita ad una vera e propria sinergia musicale. Questa risulta essere la vera particolarità di Prendi Fiato, un prodotto non artefatto né assemblato ai soli…

Score

CONCEPT
ARTWORK
POTENZIALITA'

Conclusione : Garbato

Voto Utenti : 4.85 ( 1 voti)
MOLLA - cover press WEBQuest’oggi recensiamo in anteprima il disco d’esordio di Luca Giura, in arte Molla:

Prendi Fiato, questo è il titolo dell’album, racchiude 10 tracce mixate in giro per “lo Stivale” e promosso con il sostegno di Puglia Sounds Record.
Il sound dell’album non è riducibile ad un unico genere; è infatti il risultato della sapiente mescolanza di sonorità eterogenee (in alcuni casi stilisticamente molto distanti tra loro), che non rimangono distinti ma si armonizzano, dando vita ad una vera e propria sinergia musicale. Questa risulta essere la vera particolarità di Prendi Fiato, un prodotto non artefatto né assemblato ai soli fini commerciali.

La seconda traccia dell’album, intitolata In silenzio, parte con piano e sonorità tipiche del dubstep; si alternano silenzi e ripartenze piuttosto ritmate; intervallate dal piano e dal ritornello fino alla conclusione in cui ricompare prepotentemente il genere succitato.

Nella quinta traccia dell’album, intitolata In riva al mare, si sente l’influenza dell’electro-alternative italiano, un gruppo tra tutti i Subsonica: il brano è molto orecchiabile e sembra ideato per il passaggio in radio, con un ritornello quasi ossessivo che resta prepotentemente in testa. L’ottava traccia intitolata Via Brioschi 62, è più tipica per un cantautore; chitarra di sottofondo, innesti sintetici qua e là, melodia delicata e soffusa.
La nona traccia intitolata Sottovoce, inizia con una risata intenzionalmente malvagia e folle (tipo scienziato pazzo), carillon di fondo e voci campionate in inglese qua e là; intermezzi ancora dubstep e suonate rock si alternano ad un cantato che si inserisce bene nelle diverse sfumature sonore.
La decima ed ultima traccia, quella che da il nome all’album, musicalmente e concettualmente è la più malinconica ed ha sonorità più tipicamente pop-rock.
Il disco è ben suonato e arrangiato; i testi non impressionano, malgrado la partecipazione emotiva di Molla nel cantato, vero fulcro ed epicentro del disco che risulta spesso malinconico e a tratti monotono.
Tirando le somme, nonostante il già citato pathos e la compattezza tra musica e cantato, Prendi Fiato non riesce a convincere a pieno  ma rimane comunque un trampolino di lancio ben più elevato rispetto alla media.

 

 Tracklist:

1. Barbie ’83

2. In silenzio

3. I nostri occhi

4. 7 di Novembre

5. In riva al mare

6. Aldilà

7. Lontano da te

8. Via Brioschi 62

9. Sottovoce

10. Prendi fiato


Commenti

Click here to connect!