Home / News / Ecco “Solo in questo stato”, il primo disco di ZUCCA VELENO

Ecco “Solo in questo stato”, il primo disco di ZUCCA VELENO

download

“Solo in questo Stato”, ecco il primo disco di ZuccA VelenO alias Beppe Calvi

ZuccA VelenO, all’anagrafe Beppe Calvi, cantautore di Bari e operante a Nord Est, sceglie il web per promuovere e distribuire il suo primo lavoro solista “Solo in questo stato”.

l brano, che dà il titolo all’album, si muove su ritmo incalzante pop folk, supportato da un testo esasperato e sarcastico. Tutto questo sottolinea amabilmente l’ambivalenza del sostantivo “stato”, raccontando un’improbabile storia d’amore tra un “resistente restante” ed una “sconsolata partente”.

Solo in questo Stato” è il quadro perfetto della situazione attuale del nostro paese.

Ma lo “stato di solitudine” è anche una condizione mentale e sociale, dettata dal rapido flusso dei nostri tempi, in cui relazioni sociali e sentimenti vengono messi a dura prova da preoccupazioni più concrete e a breve scadenza.

Zucca Veleno presta così la voce e la faccia alle paure e alle speranze della gente, in un periodo storico importante, in cui il senso di appartenenza alla propria nazione e alla cosa pubblica andrebbe rafforzato e alimentato da chi detta le leggi.

Così non resta che affidarsi a piccole storie raccontate in musica. Per creare o ri-creare un piccolo mondo interiore, possibilmente imperfetto, dove la felicità possa toccare con estrema sensibilità la linea sottile della coscienza. Per sentirsi meno soli. E condividere tutto.

Il disco, registrato tra Venezia e Milano, è prodotto da Simone Chivilò per la Heart Real Music Production e contiene 10 tracce.

Questa la tracklist:

1)     Zucca Veleno

2)     Solo in questo stato

3)     Quando sono maschio

4)     Profilo d’inverno

5)     Anche se piove

6)     Vorrei invecchiare insieme a te

7)     30 candeline colorate

8)     Nascere stanchi

9)     Climax 3.0

10) Non aver paura

“Solo in questo stato” di Zucca Veleno è disponibile in digital download su iTunes


Commenti

Click here to connect!