Home / News / Il 12 febbraio ROBBEN FORD live a Novara

Il 12 febbraio ROBBEN FORD live a Novara

BodyPart (1)

Mercoledì 12 febbraio

 Groove Company e Phenomenon in collaborazione con Ameno Blues Festival presentano

ROBBEN FORD in concerto

PHENOMENON THEATRE

s.s. 229 Fontaneto d’Agogna (NO)

a 50 mt. dal casello di Borgomanero Aut. A26

 Apertura porte: ore 20.30 / Inizio concerto: ore 21.00

BIGLIETTI: poltrona: 25 € + prev. / poltronissima: 30 € + prev.

PREVENDITA on-line e nei circuiti: www.ciaotickets.com www.ticketone.it

opening act: Francesco Piu

ROBBEN FORD

Sbarca al Phenomenon una leggenda mondiale della seicorde, un autentico punto di riferimento per intere schiere di chitarristi.

La ultraquarantennale carriera artistica di Robben Ford, musicista e compositore statunitense, è davvero impressionante: non a caso è stato inserito tra i “Migliori 100 chitarristi del ventesimo secolo” dalla prestigiosa rivista americana Musician ed ha ricevuto cinque nomination ai Grammy Awards. Il ventaglio di collaborazioni in studio o dal vivo che può vantare è disarmante, e spaziano da Miles Davis a Joni Mitchell, da Jimmy Witherspoon a John Mayall, da George Harrison a Bob Dylan, fino agli Yellow Jackets, John Scofield e molti altri. E’ impossibile etichettare o incatenare il suo stile ai limiti di un genere: sa suonare e cantare il blues con grande classe, ma il suo percorso artistico prevede diverse tappe nel jazz, nella fusion, nel rock e nel funky. Cresciuto in California alla fine degli anni ’60, è stato giovane testimone diretto dell’epoca d’oro della chitarra elettrica, potendo assistere nella San Francisco del Fillmore ai concerti di gente come Jimi Hendrix, Eric Clapton, Cream, Led Zeppelin, Albert King, B.B. King.

La sua carriera solista prende il volo nel 1988 dopo la pubblicazione per la Warner Brothers del seminale album “Talk to Your Daughter”, che gli valgono la prima nomination ai Grammy (Best Contemporary Blues Recording), l’inizio di tour mondiali a suo nome e lo status di maestro indiscusso della chitarra. Dopo la Warner, negli anni ’90 e 2000 è sotto contratto con Stretch/GRP records, Stretch/Blue Thumb e Concord Records, per le quali pubblica una serie apprezzatissima di album. Sono anni in cui accresce le sue doti di autore e compositore oltre che di interprete, e che vedono la nascita di sodalizi artistici storici come per i tre album registrati con la sua immortale band “The Blue Line” in cui militano Roscoe Beck al basso e Tom Brecthlein alla batteria. Nel 2007 si imbarca con Larry Carlton per un lungo e fortunato tour, grazie al quale vedono la luce un album “Live in Tokyo” e un dvd unplugged “The Paris Concert 2008”. Nel 2010 è tra i protagonisti dell’insolito (per Ford) progetto rock “Renegade Creation”, un super gruppo che comprende altri pesi massimi come il chitarrista Mike Landau, il bassista Jimmy Haslip e il batterista Gary Novak.

A febbraio 2013 arriva l’esordio con Provogue Records/Mascot Label Group, con la pubblicazione dell’atteso “Bringing It Back Home” accolto subito molto bene in Usa, Europa e Giappone. L’album rivisita le radici del primo amore musicale di Robben Ford, con 2 brani originali e 8 cover che pescano nel mare magnum del blues e R’n’B, dal pioniere del Delta Blues Charley Patton alla “You Go Your Way and I Go Mine” di Bob Dylan. Supportato in studio da un gruppo di musicisti classe A1, ogni brano è riarrangiato in modo originale, groovy e raffinato.

In questa tappa italiana al Phenomenon, per l’occasione con allestimento teatrale e posti a sedere, Robben Ford è accompagnato da una band stellare che vede dietro ai tamburi Wes Little (Sting, Stevie Wonder, Mary J Blige), al basso Brian Allen (Louis Armstrong Jazz Award, John Scofield, Temptations) e all’organo Ricky Peterson (David Sanborn, Prince, George Benson).

LINE UP:

Robben Ford: chitarra, voce

Brian Allen: basso

Ricky Peterson: organo

Wes Little: batteria

L’apertura della serata è affidata ad uno dei più grandi talenti del blues nostrano, il giovane bluesman sardo Francesco Piu, che in versione one-man-band presenterà alcuni brani tratti dal suo ultimo album “Ma-moo Tones” prodotto da Eric Bibb.

 

Come raggiungere il Phenomenon: Autostrada A26, uscita Borgomanero.

Dopo il casello, svoltare a destra. Il locale è a 50 mt. sulla sinistra.

PHENOMENON è una splendida e moderna location per concerti con dotazioni tecniche audio-luci di altissimo livello, che garantiscono visione del palco ed ascolto ottimali da ogni posto della sala. A pochi passi da Borgomanero, a meno di un’ora da Milano e ad 1 ora e 15 da Torino, il locale dispone anche di sala servizio ristorante e pizzeria (anche fino a tarda notte). Ampio parcheggio gratuito. Prenotazioni ristorante: tel. 0322.862870


Commenti

Click here to connect!