Home / News / INSPIRAL CARPETS live per il 25° anniversario del Circolo degli Artisti

INSPIRAL CARPETS live per il 25° anniversario del Circolo degli Artisti

BodyPart

25 Settembre 2014 – Roma, Circolo degli Artisti
25° anniversario del Circolo degli Artisti
 


via Casilina, 42 – Roma
 / Inizio concerti ore 21.00
Ingresso € 18 + d.p., € 20 alla porta la sera del concerto.
Prevendite attive su www.Pointticket.it e presso il Circolo degli Artisti 


L’attesa è finita anche per il pubblico italiano e finalmente dopo venti anni potremo rivedere gli INSPIRAL CARPETS dalle nostre parti.
Gli INSPIRAL CARPETS suoneranno a Roma in occasione del venticinquesimo anniversario del Circolo degli Artisti.

Gli Inspiral Carpets poco prima della data al Circolo degli Artisti di Roma pubblicheranno un nuovo album,
l’omonimo ‘Inspiral Carpets’ è atteso per Settembre su Cherry Red rec. ed è il primo disco di inediti dal 1994.

Il 19 Aprile, in occasione del Record Store Day, gli Inspiral Carpets ristamperanno il loro leggendario demo tape ‘Dung4’.

Gli Inspiral Carpets insieme a Stone Roses, Charlatans e Happy Mondays sono stati i massimi esponenti della scena Madchester,
con il loro originale sound capace di sintetizzare l’alternative rock britannico con la psichedelia sixties e la coralità del clubbing.

Gli Inspiral Carpets sono una band indie rock inglese della zona di Manchester, precisamente Oldham, nata nel 1986 per opera di Graham Lambert e Stephen Holt. Il nome della band viene da quello di un famoso negozio di abbigliamento presente nella loro città.
Gli Inspiral Carpets hanno avuto un grande successo in Inghilterra tra la fine degli anni ’80 e la metà dei ’90 entrando di diritto a far parte della scena Madchester insieme a Stone RosesCharlatans ed Happy Mondays. La band oggi è composta dai membri storici Graham Lambert, Craig Gill, Clint Boon, Martyn Walsh e Stephen Holt, che prese parte come cantante alle registrazioni dei primi singoli ed Ep, e relativi tour.
I redivivi Inspiral Carpets pubblicheranno un nuovo album a Settembre 2013, il primo di inediti dal 1994 (anno di pubblicazione di ‘Devil Hopping’).

La band si è formata nel 1983 per opera di Graham Lambert e Stephen Holt a cui si aggiunse il batterista Craig Gill. Dopo alcuni cambi di formazione gli Inspiral Carpets raggiunsero una certa stabilità nel 1987 con l’aggiunta di Clint Boon alle tastiere/organo. L’esordio discografico arrivò con l’EP ‘Planecrash’ nel 1988, agli albori della scena Madchester, della quale furono pionieri e tra i più importanti esponenti. Sempre nel 1988 registrarono una storica BBC session e divennero noti in tutta l’Inghilterra per la provocatoria t shirt con il loro logo e il disegno di una mucca con occhiali da sole e la scritta “Cool as Fuck”, titolo poi di un loro futuro EP.

Nel 1989 il cantante Stephen Holt lasciò la band, sostituito poi da Tom Hingley. Stephen però resterà nei cuori dei fan degli Inspiral Carpets per aver dato voce ai primi singoli ed Ep, tra cui ricordiamo i mini album ‘Planecrush’ e ‘Trainsurfing’ e i singoli ‘Joe’, ‘Find Out Why’, ‘Move’ e ‘Commercial Rain’.

Con la nuova formazione e cantante gli Inspiral firmarono per la Mute (Depeche Mode, Nick Cave, Einsturzende Neubaten, NItzer Ebb e molti altri) e registrarono il primo disco, ‘Life’ (1990), capace di arrivare fino al numero 2 della album chart britannica. Grazie al singolo ‘This is How it Feels’, al numero 14 della single chart UK, gli Inspirals divennero una delle band più note tra il giovane pubblico inglese e pubblicarono uno dietro l’altro dischi e singoli di successo. ‘The Beast Inside’ (1991), ‘Revenge of the Goldfish’ (1992) e ‘Devil Hopping’ (1994) entrarono tutti nella Top 10 album chart inglese, mentre i singoli ‘Caravan’, ‘Dragging Me Down’, ‘Generations’, ‘Saturn 5’ e ‘I Want You’ contribuirono a far avere alla band un forte riscontro radiofonico internazionale.

In seguito al quarto album , ‘Devil Hopping’, gli Inspiral Carpets si sciolsero, Hingley formò i The Lovers e Boon la Clint Boon Experience. Ma oggi a 20 anni di distanza gli Inspiral Carpets torneranno a suonare dal vivo anche in Italia i classici della loro carriera con il loro primo mitico cantante, Stephen Holt.

Curiosità:
Noel Gallagher, celebre frontman degli Oasis, prima di diventare famoso con la sua band ha lavorato come roadie e tecnico delle chitarre nei tour degli Inspiral Carpets tra il 1988 e il 1991, anno in cui entrò a far parte dei Rain, gruppo in cui figurava il fratello Liam e che avrebbe poi mutato nome in Oasis.

L’appuntamento con gli Inspiral Carpets è fissato per il 25 Settembre al Circolo degli Artisti di Roma, come direbbero loro stessi sarà un party “Cool as fuck”.


Commenti

Click here to connect!