Home / Live / Molla @ Vicolo Cieco Salsamenteria, Matera (Testo e Foto di Raffaele Battilomo)

Molla @ Vicolo Cieco Salsamenteria, Matera (Testo e Foto di Raffaele Battilomo)

MOL_1203Prendi un Bass Big Muff, un chitarrista con una steel guitar, un batterista con il suo cappellino, un sogno immenso che sconfina aldilà della tua immaginazione e di qualsiasi paura. Prendi una ragazza che lo segue, lo incoraggia, che scrive parole che solo lui sa cantare. Prendi la scintilla nei loro occhi, il loro amore e ritmi originali, variopinti. Aggiungi un pizzico di comicità, quanto basta per catturare il pubblico. In fine prendi una grande voglia di suonare e di trasmettere un grande sogno, racchiuso nel più profondo e fanciullesco io. Ingredienti semplici. Risultato esplosivo.

Così Molla stupisce chi ha deciso di abbandonare le pantofole e il plaid per ascoltare musica nuova e ricca di esperienze, istantanee che raccontano una vita vissuta in luoghi ormai abbandonati o in cui volentieri si farebbe ritorno.

MOL_1131

Da cornice, al sound elettronico che sposa in maniera armoniosa il suono dolce delle chitarre acustiche e della steel guitar, troviamo ritmi Dub Step e romanticismo puro.

I temi sono tanti, ma tra tutti spicca la distanza, che come un filo invisibile, oltre a collegare le 10 tracce del suo album d’esordio, Prendi Fiato, collega i sentimenti di tutti noi, ricordandoci dove eravamo o dove avremmo, assolutamente, desiderato essere.

Il live è assolutamente dinamico e in ogni accordo, ogni parola, ogni singolo fraseggio l’energia che riempie il locale è forte e decisa! Molla salta, suona il piano, la batteria, la chitarra, si diverte e fa divertire, soprattutto chi non rimpiange di aver abbandonato la monotonia quotidiana per aprire la propria mente a nuovi orizzonti.

MOL_1091

Ma in tutto questo riesce a trasmettere dei messaggi che arrivano forti al pubblico: l’amore, per una donna, per la propria passione, è un sentimento molto importante e porta a grandissimi sacrifici. Chi non sarebbe disposto a buttare una collezione di Dylan Dog per avere accanto a se l’amore con la sua casa di Barbie ’83?

Naturalmente il collegamento è sottile, ma chiaro: per amore siamo disposti a grandissimi sacrifici e nonostante essi ci conducano a vicoli ciechi, saremmo sempre disposti a ritornare sulla nostra strada e a sbagliare ancora e ancora.

Non ci resta altro da fare se non Prendere Fiato e continuare ad inseguire i nostri sogni.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 


Commenti

Click here to connect!