Home / Dischi / Be the Man – Week (Autoprodotto, 2013) di Raffaele Battilomo

Be the Man – Week (Autoprodotto, 2013) di Raffaele Battilomo

Spesso la voglia di far conoscere la propria musica porta ad  esternare le proprie idee: questo è quello che hanno fatto Andrea e Davide, amici uniti dalla passione per la musica, dando vita ai Be the Man, progetto poi ampliato a Marco, entrato nella band a Novembre del 2012. Week  si articola in brani strumentali e non, con testi in inglese le cui 7 tracce sono caratterizzate da un rincorrersi di chitarra, basso e batteria con ritmiche dinamiche che ricordano a volte toni grunge. Non amiamo molto correre subito ai reminder ma qui è chiara la lezione appresa da band italiane quali Il Teatro degli…

Score

CONCEPT
ARTWORK
POTENZIALITA'

Conclusione : Promettente

Voto Utenti : 3.78 ( 4 voti)

a4273704520_10Spesso la voglia di far conoscere la propria musica porta ad  esternare le proprie idee: questo è quello che hanno fatto Andrea e Davide, amici uniti dalla passione per la musica, dando vita ai Be the Man, progetto poi ampliato a Marco, entrato nella band a Novembre del 2012.
Week  si articola in brani strumentali e non, con testi in inglese le cui 7 tracce sono caratterizzate da un rincorrersi di chitarra, basso e batteria con ritmiche dinamiche che ricordano a volte toni grunge. Non amiamo molto correre subito ai reminder ma qui è chiara la lezione appresa da band italiane quali Il Teatro degli OrroriFine before you came o straniere quali i Foals e gli And So I Watch You From Afar che hanno ispirato le trame di Week, album di esordio della band, dai toni post-rock, indie ed alternativi. Un avvio sordo con died in minivan che spazia tra il grunge e il post-rock infonde immediatamente una scarica d’adrenalina nell’ascoltatore catapultandolo in un ambiente folle e disperato. Interessanti sono, all’interno del lavoro, i fraseggi tra una chitarra dal sapore brit e un basso prepotentemente dark come in fred c.coon, rich as ice o real papal soccer fan. Tutti da gustare sono anche gli inserti più intimi: rare canadian hippo è una ballata dal sapore folk (nella migliore delle accezioni) e Lie or die \\ devil gain ci riporta alle sonorità di band come I love you but i’ve chosen darkness mentre la chiosa è affidata al gioco di controtempi di rip romeo arc.
Week è un album che fa ben sperare per il futuro dei Be the man, nonostante sia un prodotto ancora a tratti acerbo e non troppo personale. Superata l’empasse iniziale e corretto qualche errore in fase di registrazione, Relics aspetta con ansia i toni post-rock dei Be the Man e promuove Week. Per ora non possiamo far altro che proporvi di seguire i loro live, che immaginiamo carichi di foga, noise e mordente.

 

Tracklist:

1. Died in minivan

2. Ale.Cum.Sun.Dog

3. Fred c.coon, rich as ice

4. Rare canadian hippo

5. Real papal soccer fan

6. Lie or die \\ devil gain

7. Rip romeo arc


Commenti

Click here to connect!