Home / Dischi / Robi Zonca – To fill my soul (Apem Records, 2014) di Marco Calò

Robi Zonca – To fill my soul (Apem Records, 2014) di Marco Calò

Per i veri cultori del rock blues made in Italy quello di Robi Zonca è un nome più che noto. Il blues-man classe '55 macina musica sin dagli anni 80 fino ad arrivare nel 2003 a comporre musica da solista pubblicando il disco Do you know? Seguito nel 2005 dal secondo lavoro solista You already know, ed è proprio durante il tour promozionale di quest'utimo, dove Robi è stato ospite di diverse radio americane, che avviene l'incontro con il cantante Big Luther Kent, al quale seguiranno collaborazioni che porteranno alla nascita di Magic Box nel 2006, album live registrato durante il tour che Big Luther Kent ha tenuto…

Score

CONCEPT
ARTWORK
POTENZIALITA'

Conclusione : Old School

Voto Utenti : 4.75 ( 3 voti)

1-tofillmysoulPer i veri cultori del rock blues made in Italy quello di Robi Zonca è un nome più che noto. Il blues-man classe ’55 macina musica sin dagli anni 80 fino ad arrivare nel 2003 a comporre musica da solista pubblicando il disco Do you know? Seguito nel 2005 dal secondo lavoro solista You already know, ed è proprio durante il tour promozionale di quest’utimo, dove Robi è stato ospite di diverse radio americane, che avviene l’incontro con il cantante Big Luther Kent, al quale seguiranno collaborazioni che porteranno alla nascita di Magic Box nel 2006, album live registrato durante il tour che Big Luther Kent ha tenuto in Italia con la band di Zonca a supporto. Nel 2007 esce Rebel! che racchiude collaborazioni eccellenti come Bernard”Pretty”PurdieJerry e Jimmy VivinoBig Luther Kent ed altri artisti italiani. A distanza di tre anni arriva anche So Good che vede come ospiti illustri ancora l’amico Luther Kent, seguito poi da Fabrizio Bosso e Sabrina Kabua.
Oggi la brillante carriera del musicista italiano si arricchisce del nuovo lavoro To fill my soul, uscito il 6 maggio 2014 per Apem Records e distribuito da CDbaby. Il disco è composto da 10 tracce, tra cui è possibile apprezzare una splendida cover di Tonight I’ll Be Staying Here With You di Bob Dylan pezzo che Robi eseguiva già agli inizi della sua carriera.
Il disco è un autentico viaggio tra rock e giri blues, il tutto condito dalla splendida voce di Robi che interpreta in maniera competente i testi scritti per l’occasione da Marco Grompi, leader dei Rusties. Il resto della collaudatissima band risponde al nome di Paolo Legramandi basso e cori, Nik Carraro chitarra e cori, Teo Marchese batteria e cori, Antonello”Jantoman”Aguzzi tastiere e cori e Federico Duende percussioni.
L’apertura è affidata alla bella Sick And Tired che si lancia subito con un giro rock-blues grintoso ed azzeccato, le tastiere condiscono un brano che racchiude perfettamente lo stile di Robi Zonca. Col proseguire del disco ci si accorge di quanto questo artista sia padrone della sua musica e riesca ad emozionare con ritornelli armonici che si combinano perfettamente a strofe più possenti. Tra i pezzi più interessanti del disco si segnala Julia una ballata molto movimentata, un pò Stevie Wonder ed a tratti un po Guns N’ Roses.
Il disco si conclude con un brano strumentale della durata di 10 minuti e 26 secondi dal titolo Red Dress Blues, un’incredibile capolavoro di bravura strumentale da parte dell’intera band e in particolare di Zonca che è riuscito a concepire ed a trasferire in musica il suo intero percorso musicale, ascoltando questo pezzo si riesce perfettamente a distinguere ogni cambio di ritmo come se fosse in parallelo con un particolare periodo musicale di Robi Zonca, davvero uno dei più bei pezzi inseriti nel disco. Ennesimo centro per Robi Zonca che conferma quanto di buono espresso in una carriera longeva e ricca di soddisfazioni.

Tracklist:

1. Sick And Tired
2. To Fill My Soul
3. This Ol’heart’s Pounding
4. You Make Me Feel So Happy
5. Julia
6. Anytime
7. Hammers
8. Tonight I’ll Be Staying Here With You
9. I Like It My Way
10. Red Dress Blues


Commenti

Click here to connect!