Home / Dischi / Lucio Leoni – Lorem Ipsum (Lapidarie Incisione, 2015) di Luca Scarfidi

Lucio Leoni – Lorem Ipsum (Lapidarie Incisione, 2015) di Luca Scarfidi

Lucio Leoni è sostanzialmente un cantastorie, di quelli bravi, di quelli che prendono un tema semplice e ci costruiscono sopra trame intere, mille parole a canzone e ognuna di quelle parole con un peso specifico importante. In questo album i temi affrontati sono molteplici, dalla lontanissima ed evocativa Luna (Luna) ad un generale ed altrettanto significativo tavolino (Tavolino), passando dal confronto/scontro generazionale di A me mi fino a un'analisi più introspettiva come quella contenuta in Guardami. Ma tutto irrimediabilmente legato all'ossimorica e magnifica Roma. La potenza di Lorem Ipsum è proprio questo porsi come opera assoluta, quasi un'enciclopedia, che mostra tutto quello che c'è fra…

Score

CONCEPT
ARTWORK
POTENZIALITA'

Conclusione : Enciclopedico

Voto Utenti : 3.5 ( 2 voti)
lucio-leoni-LILucio Leoni è sostanzialmente un cantastorie, di quelli bravi, di quelli che prendono un tema semplice e ci costruiscono sopra trame intere, mille parole a canzone e ognuna di quelle parole con un peso specifico importante. In questo album i temi affrontati sono molteplici, dalla lontanissima ed evocativa Luna (Luna) ad un generale ed altrettanto significativo tavolino (Tavolino), passando dal confronto/scontro generazionale di A me mi fino a un’analisi più introspettiva come quella contenuta in Guardami. Ma tutto irrimediabilmente legato all’ossimorica e magnifica Roma.
La potenza di Lorem Ipsum è proprio questo porsi come opera assoluta, quasi un’enciclopedia, che mostra tutto quello che c’è fra le sinapsi del cantautore romano, tutto quello che pensa di se’ stesso e del suo mondo. -Sincerità- è sicuramente parola chiave tanto nel lavoro compositivo quanto nell’analisi di questo album. Per un romano, ascoltare è oltremodo gradevole: il forte accento di Lucio fa sentire a proprio agio l’ascoltatore Capitolino (come il sottoscritto) e crea, già da solo, un’atmosfera familiare che richiama alla mente un’osteria di Trastevere a fine serata, fuoco acceso, vino rosso e appunto, queste storie di vita. Impossibile non associare questo modus operandi ad altri grandi personaggi del folk cantautorale romano: Mannarino è lì lì, lo stesso si può dire del Muro del Canto, solo per citare due dei nomi che più si avvicinano (in modo quasi scomodo) all’artista. Ma in fondo -che ce frega?-: persone diverse, storie diverse.
Lucio Leoni, in arte Bu Cho, non è solo cantautore, ma anche produttore; le storie di cui abbiamo abbondantemente trattato sono contornate sempre da atmosfere molto caratteristiche: non mancano suoni sperimentali (a volte ben gestiti, altre volte meno) e arrangiamenti più complessi da un punto di vista strumentale (su tutti l’elioelestorietesiana A me mi). Presenti anche diversi spunti più rock che impreziosiscono l’album, rendendolo più dinamico e, nel complesso, più interessante. E’ ottima dunque la prova di Lucio Leoni che, con il suo Lorem Ipsum, si rivela uno degli artisti più interessanti della scena della Capitale.

Tracklist

1. Luna
2. A Me Mi
3. Domenica
4. Tavolino
5. Fuori Da Qui
6. Prima Campanella
7. Guardami
8. Na Bucia
9. Amami

 


Commenti

Click here to connect!