Home / Dischi / The Winstons – The Winstons (AMS, 2016) di Luca Frasca

The Winstons – The Winstons (AMS, 2016) di Luca Frasca

Immergersi, in una vasca, nel passato, nella musica. Benvenuti nel mondo dei The Winstons. A volte è inutile cercare di capire, indagare, chiedersi perchè, a volte basta lasciarsi trasportare per arrivare a destinazione. Soprattutto se lungo il viaggio si passa per le vie misteriose del rock, attraversando circostanze quantomeno particolari, fumose, indefinite, che adeguano la loro forma a qualche strana volontà della fantasia. Che poi è inutile chiudere gli occhi o cercare di togliersi quel caleidoscopio dalla vista, nasce tutto nei nostri padiglioni auriculari, è uno dei poteri della musica. Non ce ne vogliano i fratelli Winston se non ci facciamo troppe domande sulla…

Score

CONCEPT
ARTWORK
POTENZIALITA'

Conclusione : Mistico

Voto Utenti : 4.5 ( 1 voti)

artworks-000136804111-wy6d0r-t500x500Immergersi, in una vasca, nel passato, nella musica. Benvenuti nel mondo dei The Winstons.
A volte è inutile cercare di capire, indagare, chiedersi perchè, a volte basta lasciarsi trasportare per arrivare a destinazione. Soprattutto se lungo il viaggio si passa per le vie misteriose del rock, attraversando circostanze quantomeno particolari, fumose, indefinite, che adeguano la loro forma a qualche strana volontà della fantasia. Che poi è inutile chiudere gli occhi o cercare di togliersi quel caleidoscopio dalla vista, nasce tutto nei nostri padiglioni auriculari, è uno dei poteri della musica. Non ce ne vogliano i fratelli Winston se non ci facciamo troppe domande sulla loro identità, con questa produzione hanno raggiunto quello che vogliamo, chiunque essi siano, e non importa se siamo nel 2016 e difficilmente ascolteremo una canzone di quest’album in radio. Ma se si ha voglia di perdersi e ritrovarsi magari in una cronaca poetica dei bassifondi di una vecchia città, alla mercè di personaggi poco raccomandabili, magnetici nel loro essere loschi, se si ha voglia di immergersi in un racconto dove tutto quello che è riportato si dà per certo, compreso soprattutto l’incredibile, l’impossibile, la musica dei fratelli
Winston è il porto giusto in cui approdare. Con queste premesse è logico far parte della AMS di Matthias Scheller, la storica label che produce e distribuisce un catalogo inestimabile di soundtracks e progressive italiano, in cui i The Winstons entrano a pieno titolo con il loro album omonimo. Insomma c’è della magia in tutto questo, c’è della magia in questo ascolto, sarà il sound, saranno gli arrangiamenti o la bravura, il gusto dei musicisti, ma si cela qualcosa di strano tra le trame di quest’album, qualcosa di mistico, a cui forse fa bene credere, almeno ogni tanto, per il bene della musica, di chi la fa, e di chi l’ascolta.

Tracklist:

  1. Nicotine Freak 
  2. Diprotodon
  3. Play With The Rebels
  4. …On a Dark Cloud
  5. She’s My face
  6. A Reason For Goodbye
  7. Dancing In The Park With a Gun
  8. Viaggio Nel Suono A Tre Dimensioni
  9.  Tarmac 
  10.  番号番号 (Number Number)


Commenti

Click here to connect!