Home / Dischi / A Perfect Day – The Deafening Silence (Scarlet Records, 2016) di Francesco Sermarini

A Perfect Day – The Deafening Silence (Scarlet Records, 2016) di Francesco Sermarini

Dopo l’omonimo debutto e il cambio del cantante Roberto Tiranti, tornano gli A Perfect Day, band nata dalla costola dei Labyrinth (band metal italiana caratterizzata da sonorità progressive). La proposta di questo The Deafening Silence non si discosta molto dal lavoro precedente, un Hard Rock/Metal nel quale la melodia la gioca da padrona, con canzoni che hanno l’unico obiettivo di attaccarsi al cervello per non lasciarlo più. Dopo l’iniziale Intro The Silent Prayer, che fa da intro all’album, troviamo subito il sound “in-your-face” con A New Dawn, canzone che mette già in chiaro le ottime capacità della band, insieme…

Score

Concept
Artwork
Potenzialità

Conclusione : Energico

Voto Utenti : 4.85 ( 1 voti)

Dopo l’omonimo debutto e il cambio del cantante Roberto Tiranti, tornano gli A Perfect Day, band nata dalla costola dei Labyrinth (band metal italiana caratterizzata da sonorità progressive).

La proposta di questo The Deafening Silence non si discosta molto dal lavoro precedente, un Hard Rock/Metal nel quale la melodia la gioca da padrona, con canzoni che hanno l’unico obiettivo di attaccarsi al cervello per non lasciarlo più.

Dopo l’iniziale Intro The Silent Prayer, che fa da intro all’album, troviamo subito il sound “in-your-face” con A New Dawn, canzone che mette già in chiaro le ottime capacità della band, insieme ad una composizione ispirata e solida. Inoltre il nuovo cantante Marco Baruffetti dimostra di possedere una voce che accompagna ottimamente il pezzo. My Lonely Island e In The Name Of God sono altre due tracce che riescono a prenderti grazie ai mastodontici riff composti dal chitarrista Andrea Cantarelli.

L’intero album è costituito da brani energici, come Before Your Eyes o Mission Annihilation. Non mancano però momenti più introspettivi e malinconici, come la title track o The Fooling Glass.

A conti fatti gli APD sono tornati più in forma di prima, arricchiti di un nuovo cantante talentuoso e con un nuovo album che trasuda la vera passione della band, formata da musicisti con abilità tecniche eccelse. Da non perdere se si è appassionati del Metal “leggero” o semplicemente si è alla ricerca di una band italiana che meriti di essere supportata.

Tracklist:

  1. Intro The Silent Prayer
  2. A New Dawn
  3. My Lonely Island
  4. The Age Of Innocence
  5. In The Name Of God
  6. Before Your Eyes
  7. The Deafening Silence
  8. Angel
  9. Mission Annihilation
  10. The Fooling Glass
  11. Turning Back To You


Commenti

Click here to connect!