Home / Dischi / Logrind – Overcome (Areasonica Records, 2016) di Giuseppe Raccagni

Logrind – Overcome (Areasonica Records, 2016) di Giuseppe Raccagni

LOGRIND_Overcome_COVER-SAMPLECavalchiamo nuovamente l’onda di Areasonica records trasferendoci in una terra dai mille colori e sapori, con la sua tradizione storico-culturale e con il suo mare cristallino a darci il benvenuto, la Sardegna.
Da Oristano arriva questo sound tipico di un’America votata al rock impegnato, a cui non piace gridare senza motivi precisi ma reagisce ad un torto subito o ad una provocazione diretta, un rock energico profuso a pieni decibel da cinque ragazzi che hanno preso a cuore una missione: raccontare il lento morire del nostro essere, della nostra specie in questo universo infinito e della Madre Terra che amorevolmente ci ha accolto nel suo grembo ma alla quale non abbiamo saputo portare rispetto.
Sono orgoglioso di raccontarvi dei Logrind e del loro grido di ribellione al genere umano, Overcome.
Formatasi nel 2013, la band decide immediatamente di NON dedicarsi al classico pacchetto musicale preconfezionato da portare in casa discografica, registrare, editare e via in negozio ma, al contrario, di vivere la vera realtà di un musicista, ovvero, emozionarsi ed emozionare, raccontare storie vere di un vissuto che, purtroppo, non sempre è a tinte variopinte.
Andrea Carmelita (voce), Alex Dalla Palma (chitarra), Gianluca Macis (chitarra e cori), Omar Lapis (basso) e Lorenzo Putzolu (batteria e cori), sono i nostri cinque satelliti che ruotano attorno ad un pianeta sopraffatto (dall’inglese – overcome), dagli stessi figli che lo abitano, figli completamente soggiogati da una realtà effimera ed autodistruttiva.
I Logrind non ci stanno ad assistere impotenti al nostro tracollo ed eccoli quindi imbracciare i loro strumenti ed a dare voce e suono a quella che è una richiesta d’aiuto da parte di noi tutti; non si presentano come semplice rock band dal cuore grunge, il loro concept va infatti al di là della fusione collettiva di generi: i Logrind parlano Logrind.
Ritmiche dinamiche ed energiche sono arricchite da inserimenti di pianosynth (featuring Carlo Fiore) e condotte per mano dalla voce di Andrea (autore anche dei testi) che si contraddistingue per la sua prerogativa di graffiare ma con dolcezza; particolarmente internazionali nel loro prodotto, con Overcome i Logrind si mostrano in tutto il loro splendore attraverso accordi pulitissimi, auditing estremamente curato degno di un lavoro certosino. Il nome scelto dalla band richiama proprio al grind, al lavorare sodo come espressione di orgoglio, dedizione e costanza.
Sarà la terra da cui provengono (così ancestrale, così selvaggia), sarà il vissuto di ciascun membro, fatto sta che i Logrind hanno saputo creare il connubio perfetto tra spirito rock e cuore impavido arrivando a farmi commuovere (nella loro Between us o Look inside) e ballare, rotrovandomi a fingere di suonare assieme a loro attraverso Alive, Waiting for your call o ancora Pray for you.
Emozionanti e diretti ci stanno chiedendo solo una cosa: torniamo a guardarci nel profondo.


Commenti

Click here to connect!