Home / Live / Punkreas@Afterlife club, Perugia (foto di Marco Zuccaccia)

Punkreas@Afterlife club, Perugia (foto di Marco Zuccaccia)

Ogni esibizione dei Punkreas è una serata memorabile. Ogni anno che passa sembra non scalfire la verve e la voglia di suonare dei ragazzi di San Lorenzo di Parabiago. Non ha fatto certo eccezione il concerto tenutosi il 4 febbraio all’Afterlife live club di Perugia dove la band ha portato sul palco i pezzi del nuovo lavoro Il lato ruvido e la propria trentennale esperienza. Davvero incredibile che dopo tutto questo tempo e soprattutto dopo centinaia di concerti i Punkreas siano rimasti sempre uguali a se stessi, con le proprie idee e la voglia di ribellione a un sistema chiuso e oppressivo verso la libertà di espressione. Se da un lato l’Afterlife grazie al proprio importante impianto audio e luci ha restituito al pubblico tutta l’energia della band, gli stessi presenti sono stati instancabili fin dalle prime battute a ballare e pogare al ritmo incalzante dei Punkreas. Ricca la scaletta con i nuovi pezzi che sono stati sapientemente alternati ai brani più celebri della band. Elettrosmog, Salta, Il lato ruvido, Disgusto, Modena-Milano, Aca Toro, Canapa, solo per citare alcuni episodi. Un inizio d’anno davvero importante, che vedrà i Punkreas esibirsi anche in un tour europeo. Ad aprire le danze sono stati I Briganti di Long Stone Town (Pietralunga, Perugia) a esibirsi con pezzi interessanti del proprio repertorio e canti della resistenza che hanno infiammato i presenti.


Commenti

Click here to connect!