Home / News / Sakee Sed live @Mentelocale2.0 il 14 Aprile 2017

Sakee Sed live @Mentelocale2.0 il 14 Aprile 2017

 

14606347_1252224988131911_4387040977128372028_nArriva direttamente da Bergamo al il duo rock indipendente Italiano attivo dal 2010.
I Sakee Sed, Marco Ghezzi e Gianluca Perucchini, nascono nel 2010 e ad Aprile dello stesso anno escono con l’autoprodotto LP “Alle basi della Roncola”, che ottiene ottimi consensi dalla critica, dal web e dalla stampa: XL di Repubblica, Blow Up, Rockerilla, Rolling Stone, Buscadero e molti altri, alcuni dei quali azzardano a classificarlo come disco dell’anno. Passa un anno dalla loro prima uscita e le date diventano un centinaio. Nell’estate 2011 partecipano anche al MI AMI oltre che ad altri numerosi festival italiani di rilievo. Ad Ottobre 2013 i Sakee Sed chiudono il loro quarto tour con un sold-out al Druso Circus di Bergamo, la loro città natale, che sta vivendo una forte esplosione musicale negli ultimi anni. La band decide così di lanciarsi in una missione più unica che rara ovvero registrare e comporre da se, per una totale opera di DIY, un disco solamente a due strumenti, pianoforte elettrico e batteria. L’impresa è tosta, tanto che i due si chiudono per quasi due anni senza farsi sentire in studio di registrazione. Ora, dopo questa lunga attesa, Marco Ghezzi e Gianluca Perucchini, annunciano la riuscita della loro missione che si chiamerà “Hardcore da Saloon”, in uscita il 3 Novembre per Appropolipo Records, un nuovo disco ma anche, sostengono, un nuovo genere musicale mai affrontato, prima d’ora, da nessuna band. Come sapete questi ragazzi sono autori di una musica del tutto originale, per ogni loro produzione hanno saputo cambiare continuamente lo scenario musicale, gli strumenti in gioco, le emozioni, le atmosfere e arrivando ad oggi con un ennesima opera d’arte diversa dalle altre, un nuovo mondo di suoni in cui vedremo come solo due musicisti possano eseguire tredici pezzi esplosivi in cui l’idea che si ha è quella di ascoltare una big band in piena formazione elettrica


Commenti

Click here to connect!