Home / Dischi / I Scream – Mare Calmo (Autoprodotto, 2017) di Michele Bacci

I Scream – Mare Calmo (Autoprodotto, 2017) di Michele Bacci

Il nuovo lavoro discografico della band I Scream, Mare Calmo, è un EP estremamente curato e contestualizzato dove tutto è messo a fuoco: arrangiamenti essenziali e fluidi, suoni definiti e precisi, una voce nitida, presente, decisa ma mai “scollata” dal resto. Tutto trova il proprio spazio naturale e la qualità del prodotto è veramente elevata. Non per niente c'è un personaggio d'eccezione dietro le quinte che ha partecipato attivamente a questo disco; Fabrizio “Simoncia” Simoncioni (Ligabue, Litfiba, Negrita, ecc.) che ha prodotto, mixato e arrangiato il tutto. Non meno importante anche la collaborazione di Jacopo Pettini nella parte degli…

Score

ARTWORK
CONCEPT
POTENZIALITA'

Conclusione : Curato

Voto Utenti : Puoi essere il primo !
Il nuovo lavoro discografico della band I Scream, Mare Calmo, è un EP estremamente curato e contestualizzato dove tutto è messo a fuoco: arrangiamenti essenziali e fluidi, suoni definiti e precisi, una voce nitida, presente, decisa ma mai “scollata” dal resto. Tutto trova il proprio spazio naturale e la qualità del prodotto è veramente elevata. Non per niente c’è un personaggio d’eccezione dietro le quinte che ha partecipato attivamente a questo disco; Fabrizio “Simoncia” Simoncioni (Ligabue, Litfiba, Negrita, ecc.) che ha prodotto, mixato e arrangiato il tutto. Non meno importante anche la collaborazione di Jacopo Pettini nella parte degli arrangiamenti. Il mondo sonoro creato dalla band è chiaramente rock e affonda parte delle sue radici nella New Wave più vera, dove la semplificazione sintetica dell’approccio musicale diventa approccio stilistico cosciente e motivato. Batteria, basso, chitarra e violino occupano il 95% degli arrangiamenti poi rifiniti, a tratti, da un pizzico di elettronica che risulta leggera, funzionale e mai invadente. Il tutto servirà a sostenere la voce potente e trascinante di Angela che ad ogni pezzo riesce a dare il giusto equilibrio e le giuste sfumature a testi per nulla scontati. Se però volessimo proprio cercare il pelo nell’uovo sono forse alcuni testi che, in alcuni punti, sembrano risultare poco immediati, forse troppo ricercati ed eterei, mentre sarebbe potuto essere interessante provare ad esprimere gli stessi concetti in modo più diretto. Questo è l’unico neo che può essere preso, in realtà, come spunto per la scrittura delle prossime canzoni. Restano comunque cinque brani (Mare Calmo, 23 Aghi, Sterile, Lievitazione Naturale, Metamorfosi) con una sola, reale e potente personalità. Vivamente consigliato l’ascolto.


Commenti

Click here to connect!