Presidenti a Tempo Perso – Crepa, Cuore (Terre Sommerse, 2018) di Francesco Sermarini

I romani Presidenti a Tempo Perso, dopo una lunga gavetta di esibizioni live,¬†rilasciano questo¬†disco di debutto dal nome Crepa, Cuore. La proposta √® un indie figlio del suo tempo, riprendendo quel pop alla Cesare Cremonini che riesce a far presa su un gran numero di persone. L‚Äôaria che si respira √® di malinconia, grazie anche ai testi del cantante Matteo Rotondi. I suoni sono dolci, caldi e melodici; chitarre e tastiere¬†si fondono bene, creando arrangiamenti orecchiabili e godibili. Durante l'ascolto ci si imbatte anche in alcuni frangenti pi√Ļ elettronici che rivelano una sicura propensione alla modernit√† e danno una…

Score

Concept
Artwork
Potenzialità

Conclusione : Quintessenza dell'indie

Voto Utenti : 4.82 ( 3 voti)
I romani Presidenti a Tempo Perso, dopo una lunga gavetta di esibizioni live, rilasciano questo disco di debutto dal nome Crepa, Cuore. La proposta è un indie figlio del suo tempo, riprendendo quel pop alla Cesare Cremonini che riesce a far presa su un gran numero di persone.

L‚Äôaria che si respira √® di malinconia, grazie anche ai testi del cantante Matteo Rotondi. I suoni sono dolci, caldi e melodici; chitarre e tastiere¬†si fondono bene, creando arrangiamenti orecchiabili e godibili. Durante l’ascolto ci si imbatte anche in alcuni frangenti pi√Ļ elettronici che rivelano una sicura propensione alla modernit√† e danno una compiutezza artistica maggiore. Interessante.

Questo inizio dei Presidenti a Tempo Perso promette bene, da tenere sott’occhio per tutti coloro che nutrono il bisogno compulsivo di altra roba alla Officina della Camomilla o che semplicemente si nutrono di musica indie italiana fresca e immediata.

 

Tracklist:

  1. Preludio
  2. Tutto Tace
  3. Sollevamento Pesi
  4. Ottovolante
  5. Rottami
  6. Rottami Reprise
  7. Attico


Commenti

Francesco Sermarini

Click here to connect!