Home / Live / Primavera Sound Festival DAY 4 (foto di Nicola Braga)

Primavera Sound Festival DAY 4 (foto di Nicola Braga)

Giornata di numerosi km percorsi tra i vari palchi, con troppo, troppo da vedere e ascoltare. Sarebbe utile potersi sdoppiare in queste situazioni.

Le Waxahatchee e il loro emo-grunge sono il modo giusto di iniziare, e per dare continuità al sound l’ unica scelta possibile sono i connazionali The Breeders, ma è solo un antipasto, le portate principali saranno gustose e sazieranno la nostra fame di musica, per la sete, ci pensano le birrette, onnipresenti.

Yellow Days con la sua chitarra e Rhye completano il pomeriggio e idealmente, aprono i The National, che offrono uno show maturo e potente, catalizzando completamente le presenze di mezzo festival.

Si è fatta ormai notte, e Thundercat ci mette sopra le zampe, il groove di questa celebrità statunitense rapisce, non a caso gente come Kendrik Lamar , Childish Gambino, Erykah Badu e i Suicidal Tendences hanno collaborato in più occasioni con l’ artista Los Angelino.

Charlotte Gainsbourg con la sua consueta calma e posatezza, a scapito dei preconcetti confeziona un live potente ed accurato, coadiuvata da una scenografia studiata ad hoc, ma la preparazione possiamo considerarla finita, e siamo pronti per il main event della serata, il celeberrimo rapper Tyler The Creator.

Sul palco più ampio della rassegna, senza essere accompagnato dal Dj o dalla sua crew, gli ODD Future, Tyler tiene il palco come pochi, saltando da destra a sinistra senza sosta. Il pubblico accompagna i ritornelli dei suoi testi,

Vivi nel mio stato onirico,
Trasferisco la mia fantasia, resto nella realtà.
Vivi nel mio stato onirico,
Ci riconciliamo solo
Quando conto le pecore.
Esisti dietro alle mie palpebre, alle mie palpebre.
Non voglio svegliarmi.

E’ See You Again, uno dei pezzi più rappresentativi del rapper della west coast americana, e sembra che ogni accorso la conosca a memoria.

La serata volge al termine ma la “buonanotte” suonata dagli Omni ha decisamente un altro sapore. Pogo inferocito e tage diving alle 4 di mattina sono un emblema di questo festival, che non dorme mai, ha sempre qualcosa da offrire, e spesso, sono carichi da 100.

Vi lasciamo al nostro riassunto della giornata a cura di Nicola Braga

 

Waxahatchee

 

The Breeders

 

Yellow Days

 

Rhye

 

The National

Thundercat

Charlotte Gainsbourg

Tyler the Creator

Omni


Commenti

Click here to connect!