Home / Dischi / Party Animal – Leave (Dotto/E’ Un Brutto Posto Dove Vivere/Winter Beach, 2019) di Giuseppe Grieco

Party Animal – Leave (Dotto/E’ Un Brutto Posto Dove Vivere/Winter Beach, 2019) di Giuseppe Grieco

Sotto lo pseudonimo di Party Animal si cela Andrea Chiapparino, giovane cantautore barese da tempo operante in quel di Torino. Leave è l’ultimo lavoro del giovane artista, che introduce l’EP con queste esatte parole: “Le sensazioni di questo disco sono molto semplici. Quando hai appena finito una giornata al mare ed entri in macchina, magari solo, magari con qualche amico. Vai via lasciandoti il solo che tramonta alle tue spalle mentre hai ancora l’odore di salsedine sulla pelle. Accendi la radio e parte Leave, un disco da fine dell’estate”. Uscito per tre label emergenti del nord Italia, il mini…

Score

ARTWORK
POTENZIALITA'
CONCEPT

Voto Utenti : 4.85 ( 1 voti)
Sotto lo pseudonimo di Party Animal si cela Andrea Chiapparino, giovane cantautore barese da tempo operante in quel di Torino.

Leave è l’ultimo lavoro del giovane artista, che introduce l’EP con queste esatte parole: “Le sensazioni di questo disco sono molto semplici. Quando hai appena finito una giornata al mare ed entri in macchina, magari solo, magari con qualche amico. Vai via lasciandoti il solo che tramonta alle tue spalle mentre hai ancora l’odore di salsedine sulla pelle. Accendi la radio e parte Leave, un disco da fine dell’estate”.

Uscito per tre label emergenti del nord Italia, il mini album è stato registrato da Dario Tatoli allo Studio REH di Terlizzi. Ci muoviamo qui in un territorio a cavallo tra l’indie pop e il folk rock, l’aria che si respira è tutta avvolta dalla luce crepuscolare. Le influenze citate dall’artista sono diverse e tutte di un certo rilevo: si va dai Beatles agli Arcade Fire, fino ad arrivare a Sparklehorse, che più di tutti gli altri ha influito sul percorso artistico di Andrea.

Le cinque tracce di Leave sono tutte dei piccoli gioielli malinconici, forse con la sola eccezione di Sometimes, più allegra delle altre. Quello che Andrea ci racconta sono sprazzi di pensieri, sensazioni e stralci di vita vissuta, che lo hanno segnato e formato, facendolo arrivare fin qui. Il gusto compositivo delle canzoni stupisce, per nostra gioia nel senso buono: la delicatezza e l’eleganza degli arrangiamenti si sposa bene con l’animo delle tracce, in un mix che sembra miscelare un Iron & Wine e uno Scarda estremamente pensieroso, che coinvolgono l’ascoltatore cullandolo per tutti i diciassette minuti circa d’ascolto.

Attendiamo ora la nuova mossa di Andrea, sperando magari in un prossimo full-lenght. Le premesse per un bel percorso ci sono tutte, intanto ci godiamo Leave e gli altri lavori di Party Animal, disponibili sulla sua pagina Bandcamp anche in download gratuito.

Tracklist:

1) Blackstar

2) Sometimes

3) Riviera

4) When You Love Somebody

5) To The End


Commenti

Click here to connect!