Home / Live / Geoff Tate @Borderline Club, Pisa (foto di Margherita Bandini)

Geoff Tate @Borderline Club, Pisa (foto di Margherita Bandini)

Venerdì 22 febbraio 2019: a NIGHT TO REMEMBER per il Borderline Club di Pisa che ospita tra le sue quattro mura in pieno stile Ole Wild West, un numero uno della storia del metal: GEOFF TATE.

Dopo lo straordinario successo ottenuto a Genova, seppur con una formazione differente ed una set list leggermente rivisitata, Tate torna in Italia per altre due imperdibili date, in set elettrico, con il suo “OPERATION: MINDCRIME Tour”, per celebrare uno dei più amati concept-album di tutti i tempi.

 

Arriviamo al Borderline con qualche quarto d’ora d’anticipo, il tempo di salutare gli amici e guardarsi intorno. Scopriamo subito che il pubblico è maturo, quello storico: rivediamo vecchie facce amiche, riunite finalmente un’altra volta sotto palco in nome del vecchi tempi.

 

Opener della serata sono i LaceBlack, progetto artistico di Luca Celletti, già conosciuto ai più per l’esperienza EUROSMITH (Aerosmith tribute band). Nel 2016 tirano fuori il primo disco da cui emerge uno stile unico di rock, somma di tutte le influenze musicali dello stesso Luca e della band, nonché della loro decennale esperienza on stage.

I LaceBlack sono: Luca Celletti (voce), Francesco Savarese (chitarra), Andrea Tonnicchi (basso), Massimo Marraccini (batteria) e Nicola Di Già (chitarra solista), questa sera sostituito da Mamo Giusti (Alberto Nelli / Eurosmith).

Fin dalle prime note dimostrano grande facilità di movimento sul palco, senza mai tremare di fronte al numeroso pubblico di questa sera, sintomo di grande esperienza. Luca con tutto il suo stile Tyler/Jagger fa sfoggio di una grande versatilità vocale, nonché di una grande estensione e padronanza scenica: inutile ripetersi, si vede l’esperienza. La band tiene un tiro pazzesco fin dal primo brano, senza mai rallentare, plauso meritato alla sezione ritmica.

Un bel merito va anche allo special guest Mamo Giusti che indossa i panni di Di Già perfettamente, amalgamato molto bene con la band e con i brani ed i soli filano lisci senza intoppi.

I loro 45 minuti di musica scorrono facilmente sotto lo sguardo di un pubblico attento ed esperto che non lesina grandi plausi ai musicisti.

 

23.30, ci siamo! La terra trema al passaggio della band dal camerino al palco. La band, uno alla volta, prende posto sul palco, sentiamo le note di Neue Regel, le luci salgono sempre di più, un vuoto al centro, attimi di attesa e finalmente eccolo!

sale con lo stesso look e la stessa grinta del Pistoia Blues del 2010: apre il suo show senza troppa timidezza, accompagnata dal boato della sala e richiamando il pubblico a sé immediatamente.

L’esplosione definitiva della folla arriva al 3° brano che è proprio l’omonima Operation: Mindcrime; nessuno si risparmia e sono convinta che gli occhi lucidi di quei vecchi fan fossero per i mille ricordi di vita che tornavano a mente con quel brano, che ha fatto scuola a diverse generazioni di metallari.

Una formazione ottimale quella che sostiene questo Geoff tirato a lucido: d’altra parte è questo ciò che s’intende per “fuoriclasse”.

Una voce perfetta che non ha abbandonato nessun acuto storico ed un’interpretazione teatrale degna del Tate dei tempi d’oro.

Non so se dorma in frigo, ma sembra che per lui non sia trascorso un giorno da quella golden age.

Lo sa che sta facendo leva sui bei ricordi dei tempi che furono e incita il pubblico a tornare giovane, insieme a lui; e parla, tocca le mani, si avvicina a tutti e sorride col cuore felice di chi sa che davanti ha occhi veri, cresciuti con i suoi testi e la sua musica.

Impossibile non aspettarsi uno switch finale su Empire, dal momento che alcuni dei suoi più grandi successi vengono proprio da lì: e allora vogliamo parlare della commozione generale su Silent Lucidity?

 

Alle 01.00 del giorno successivo Geoff saluta tutti e scende dal palco lasciando quasi 200 persone ancora incredule ed attonite, per la straordinaria performance appena goduta.

Un salto nel passato, malinconico forse, ma anche pieno di cuore e di tante belle cose.

10 e lode!

 

SET LIST

  • NEUE REGEL
  • SCREAMING IN DIGITAL
  • OPERATION MINDCRIME
  • SPEAK
  • SPREADING THE DISEASE
  • THE MISSION
  • TAKE HOLD OF THE FLAME
  • BEFORE THE STORM
  • I DREAM IN INFRARED
  • LADY WORE BLACK
  • WALK IN THE SHADOWS
  • BREAKING THE SILENCE
  • I DON’T BELIEVE IN LOVE
  • EYES OF A STRANGER

 

 

 


Commenti

Click here to connect!