Home / Dischi / Enon Chapel – Enon Chapel (Acephale Winter Productions, 2019) di Luca Battaglia

Enon Chapel – Enon Chapel (Acephale Winter Productions, 2019) di Luca Battaglia

Gli americani black metallers Enon Chapel debuttano con un EP dal titolo omonimo rilasciato via Acephale Winter Productions questo febbraio. Il progetto è ispirato all'epoca Vittoriana nei suoi aspetti più oscuri e reconditi, atmosfere cimiteriali e ritmiche che portano l'ascoltatore a una discreta immersione in questa atmosfera. Sei tracce che ci portano per mano in un alternarsi di riff di chitarra tipici del raw black metal più classico a momenti evocativi, e dal chiaro timbro esoterico, dei synth e delle tastiere, che sapientemente usati, non risultano mai stucchevoli. L'incipit del disco è una intro dal nome Eldrich dalle sonorità agghiaccianti…

Score

ARTWORK
POTENZIALITA'
CONCEPT

Voto Utenti : 3.6 ( 1 voti)

Gli americani black metallers Enon Chapel debuttano con un EP dal titolo omonimo rilasciato via Acephale Winter Productions questo febbraio.

Il progetto è ispirato all’epoca Vittoriana nei suoi aspetti più oscuri e reconditi, atmosfere cimiteriali e ritmiche che portano l’ascoltatore a una discreta immersione in questa atmosfera.

Sei tracce che ci portano per mano in un alternarsi di riff di chitarra tipici del raw black metal più classico a momenti evocativi, e dal chiaro timbro esoterico, dei synth e delle tastiere, che sapientemente usati, non risultano mai stucchevoli.

L’incipit del disco è una intro dal nome Eldrich dalle sonorità agghiaccianti e oscure, un ottimo apripista alle atmosfere che troveremo con il proseguo dell’ascolto, il disco prosegue con la bellissima Miasma from the Charnel House che ricorda a tratti i nostrani Spite Extreme Wing. Degna di nota anche la traccia numero 4, dal nome Seance caratterizzata da un incalzare spietato di black metal vecchio stampo senza troppi fronzoli.

Anche la scelta di usare un approccio in fase di registrazione Lo-Fi permette a tutto l’EP di acquisire una autenticità tipica degli albori del genere, oltre a incrementare l’aspetto grim che tanto si è perduto con l’evolversi di questo genere.

Le considerazioni finali sono tutte positive, l’album scorre bene, senza mai annoiare, cosa sempre più rara trattando il black metal odierno, se il buongiorno si vede dal mattino i nostri Enon Chapel hanno tutti i presupposti per stupirci in futuro.

Tracklist:

01. Eldrich

02. Miasma From The Charnel House

03. Anatomy Murder

04. Seance

05. The Lodger

06. The Unscrupulous Reverend Howse


Commenti

Click here to connect!