Home / News / Festa della Musica di Roma 2019 (Conferenza Stampa 18/06/2019) di Paolo Guidone

Festa della Musica di Roma 2019 (Conferenza Stampa 18/06/2019) di Paolo Guidone

 

Sta per iniziare la 34° edizione della Festa della Musica di Roma, uno degli eventi più importanti al mondo del suo genere, che vedrà migliaia di artisti invadere per otto ore la Città Eterna con concerti di ogni genere e per di più completamente gratuiti.

Sinora (mancano però ancora 24 ore alla chiusura iscrizioni) sono circa 4.300 gli artisti che hanno riposto all’appello del Campidoglio e che si esibiranno, giovedì 21 giugno, in centinaia di concerti e decine di locations sparse in tutta la Capitale, fino ad Ostia.

Relics Controsuoni ha partecipato alla conferenza stampa tenutasi oggi 18 giugno presso palazzo Braschi in Roma, dove sono intervenuti la sindaca Virginia Raggi, il vice sindaco Luca Bergamo e la presidente della commissione cultura di Roma Eleonora Guadagno, per informarvi su tutti i dettagli.

La sindaca Virginia Raggi, visibilmente soddisfatta, ha sottolineato più volte l’universalità del linguaggio della musica, che parla direttamente al cuore delle persone senza alcuna distinzione tra di esse, e si è detta orgogliosa e assai felice della grande partecipazione registrata quest’anno, con artisti di tutti i livelli e anche molti non professionisti, con numeri che hanno nettamente superato le attese.

In particolare ciò che caratterizza questo evento è la “democraticità” dello stesso, nel senso che è una manifestazione che parte dal basso, dalla gente comune, che spontaneamente si autodetermina per realizzare delle performances artistiche nelle strade e piazze della propria città, con le Istituzioni che svolgono un ruolo di mero coordinamento e supervisione, senza mai anteporsi alla iniziativa spontanea della cittadinanza.

Dopo un rapido intervento della presidente di commissione Eleonora Guadagno sulla collaborazione di alcune ambasciate, come quella Turca, alla realizzazione della manifestazione, è toccato al vice sindaco Luca Lombardo informarci più compiutamente sulla dimensione e finalità di questa manifestazione artistica, che nasce a Parigi nel lontano 1982 e che nel 1985 viene elevata a festa europea e subito è stata riprodotta con grande successo nella Città Eterna, come accaduto anche per la Notte Bianca. I numeri di quest’anno sono impressionanti: 4.300 artisti confermati, 800 spettacoli, decine e decine di locations sparse in tutto il territorio cittadino, fino al mare.

L’evento ha infatti già superato in termini di partecipazione l’omologo Parigino e si avvicina ai numeri galattici di quello Berlinese, attestando il consolidamento di un successo costante della Festa della Musica capitolina.

Ciò che colpisce particolarmente è la trasversalità dei partecipanti, che vanno da artisti affermati a neofiti della musica, con stili assolutamente diversi tra loro, e con messaggi artistici molto vari che saranno trasmessi al pubblico” ha dichiarato Lombardo, aggiungendo poi anche l’aspetto sociale della Festa della Musica di Roma che infatti coinvolgerà piazze, strade, ospedali, università, chiese, mercati rionali, centri commerciali, stazioni ferroviarie, biblioteche civiche, etc… Tutto il tessuto sociale romano sarà interessato dall’evento e ciò è qualcosa di grandioso.

Lombardo si è anche soffermato sul fine ultimo di questa manifestazione, che è la tutela ed esercizio del diritto umano fondamentale della libertà di espressione, che può e deve manifestarsi senza vincoli di sorta e sotto ogni forma di espressione, inclusa ovviamente quella artistica.

Il messaggio della giunta capitolina è stato dunque quello di “creare relazioni umane, non aggressive ma finalmente costruttive”.

Il festival della Musica di Roma 2019 sarà poi un importantissimo palcoscenico per molti artisti emergenti o semplici appassionati della musica, così come l’opportunità per il pubblico di conoscere gratuitamente decine di interessantissime realtà musicali di ogni genere.

C’è tempo fino a domani 19 giugno, ore 23:59 per iscriversi e partecipare come artisti al festival della Musica di Roma 2019, un’occasione davvero imperdibile per tutti coloro che amano la musica e vogliono farsi conoscere!

Tutto quello che dovrete fare, per conoscere il programma completo degli eventi e per eventualmente iscrivervi, è andare sul sito www.festadellamusicaroma.it non appena avrete terminato di leggere questo articolo.

Non ci resta dunque che darvi un grande in bocca al lupo e augurarvi Buona festa della Musica!


Commenti

Click here to connect!