Home / Live / MOTTA @Umbria Che Spacca, Perugia (foto di Marco Zuccaccia, testo di Sabrina Bizzarri)

MOTTA @Umbria Che Spacca, Perugia (foto di Marco Zuccaccia, testo di Sabrina Bizzarri)

Quasi a metà del fortunato tour Tra chi vince e chi perde, Francesco Motta sale sul palco de L’umbria che spacca davanti ad una platea fitta decisamente accogliente.

Non manca niente: i Giardini del Frontone sono lo sfondo ideale per un live che sa di festa senza essere dispersivo; Motta è loquace, quasi confidenziale a tratti, accompagnando ogni pezzo con gli aneddoti o le esperienze personali che lo hanno creato.

Si passa da La prima volta a Mi parli di te, entrambe dediche sentite e delicate a persone importanti, ma è con Dov’è l’Italia che un energico Motta dice che a volte c’è da gridare più forte, che spesso chi non sente è chi non vuole sentire. E il pubblico lo sente e lo apprezza, molto. Come ad ogni festa che si rispetti, ad un certo punto arrivano gli amici, ed ecco che sale sul palco Appino
per la cover della splendida Where is my mind dei Pixies. Pochi memorabili minuti di musica,

Nonostante la fine dei vent’anni sia ormai una consapevolezza, Motta non smette di puntare dritto alle emozioni con l’atteggiamento scanzonato e lieve di chi ha dalla sua contenuti intensi e diretti, e sul palco si rilassa.


Commenti

Click here to connect!