Home / Dischi / Tyler, The Creator – IGOR (Columbia Records, 2019) di Francesco Sermarini

Tyler, The Creator – IGOR (Columbia Records, 2019) di Francesco Sermarini

Avete presente l’espressione “il ragazzo è bravo ma non si applica”? Fino a due o tre anni fa si poteva dire la stessa cosa per Tyler, The Creator. Facendo un discorso più generale, fa strano ripensare a quella che una volta era la Odd Future e come oggi abbia cambiato faccia. Per chi non sapesse cosa fosse, la Odd Future è una crew americana nata nel 2007 fondata da alcuni rapper giovanissimi che oggi vengono riconosciuti come fra i più promettenti di tutta la scena americana. Dico che fa strano ripensare agli esordi di questo gruppo perché, dicendolo anche…

Score

Concept
Artwork
Potenzialità

Conclusione : Maturo e solido

Voto Utenti : Puoi essere il primo !
Avete presente l’espressione “il ragazzo è bravo ma non si applica”? Fino a due o tre anni fa si poteva dire la stessa cosa per Tyler, The Creator. Facendo un discorso più generale, fa strano ripensare a quella che una volta era la Odd Future e come oggi abbia cambiato faccia.

Per chi non sapesse cosa fosse, la Odd Future è una crew americana nata nel 2007 fondata da alcuni rapper giovanissimi che oggi vengono riconosciuti come fra i più promettenti di tutta la scena americana. Dico che fa strano ripensare agli esordi di questo gruppo perché, dicendolo anche con le parole dell’ex membro Earl Sweatshirt, erano praticamente tutti degli incel. Ascoltando i primi lavori di Tyler è innegabile una forte immaturità in praticamente tutto, dai testi pieni di frasi più o meno sessiste fino alle produzioni non proprio curate nei minimi dettagli. Eppure, nonostante i difetti appena elencati, c’era qualcosa all’interno di quella musica così arrabbiata e fine a sé stessa che catturava l’attenzione, qualcosa che faceva intuire quali potevano essere le vere potenzialità del giovane rapper.

Proprio due anni fa, queste speranze si concretizzarono in quel gioiello che è Flower Boy. Da allora l’attenzione di tutti si concentrò su quello che Tyler avrebbe fatto successivamente, tutti volevano vedere se l’esperienza di Flower Boy fosse stata una semplice cometa destinata a non ripresentarsi mai più oppure questo segnasse l’abbandono agli atteggiamenti da cazzone per passare a qualcosa di più serio e maturo.

IGOR non è solamente la manifestazione della seconda opzione, ma la sua stessa sublimazione. Il lavoro compiuto da Tyler, The Creator è innegabilmente egregio, creando un’opera tutta sua curando non solo i testi ma anche tutte le produzioni. Il risultato è un disco ottimo, ricco di spunti e compatto in ogni sua traccia, senza mai mostrare il fianco. IGOR è un disco principalmente strumentale, si lascia spazio ai beat e agli arrangiamenti sempre diversi e trascinanti. Ogni canzone è un mondo a sé: I THINK con il suo groove trascinante, RUNNING OUT OF TIME e le sue atmosfere malinconiche vagamente retrowave, la vena più aggressiva in canzoni come WHAT’S GOOD o NEW MAGIC WAND o l’anima lo-fi della conclusiva ARE WE STILL FRIENDS?. IGOR è un disco alternativo e a suo modo sperimentale, ma senza dimenticare di appartenere ad un genere ben specifico come l’hip hop. Non da poco anche le collaborazioni presenti, spaziando dal sempre presente Frank Ocean, Asap Rocky, Kanye West, Playboi Carti oppure Cee lo Green.

IGOR è un disco pieno di pregi e che cresce con il continuare degli ascolti. Tyler, The Creator a questo giro non ha solo dimostrato di essere un ottimo rapper, ma anche un altrettanto bravo producer e compositore. Un disco profondo, pieno di cuore e a tratti innovativo. In conclusione, uno dei dischi hip hop più belli non solo dell’anno corrente, ma anche degli ultimi 10 anni.

Tracklist:

  1. IGOR’S THEME
  2. EARFQUAKE
  3. I THINK
  4. EXACTLY WHAT YOU RUN FROM YOU END UP CHASING
  5. RUNNING OUT OF TIME
  6. NEW MAGIC WAND
  7. A BOY IS A GUN
  8. PUPPET
  9. WHAT’S GOOD
  10. GONE, GONE/THANK YOU
  11. I DON’T LOVE YOU ANYMORE
  12. ARE WE STILL FRIENDS?


Commenti

Click here to connect!