Home / Live / Reb Beach @Blocco Verona (testo Alessandro Masetto, foto Rose Profeta)

Reb Beach @Blocco Verona (testo Alessandro Masetto, foto Rose Profeta)

testo Alessandro Masetto, foto Rose Profeta

La Lizard Accademie Musicali di Verona, per questa domenica dal sapore un po’ speciale di fine ottobre, decide di fare le cose in grande stile, ospitando all’interno del Blocco (locale situato a due passi dal capoluogo Scaligero), niente di meno che una delle leggende chitarristiche di maggior spicco del panorama internazionale attuale, ma oserei dire anche di qualche addietro. Reb Beach è un talentuoso Guitar-Hero statunitense, che vanta una carriera brillante e pluridecorata, avendo militato e collaborato con prestigiose bands quali Winger, Whitesnake, Dokken, Alice Cooper, Twisted Sister, ecc.. Oggi, in un contesto più intimo e scolastico qual’e’ una clinic, darà sfoggio di tutto il suo talento e di tutta la sua tecnica vastissima, capace di spaziare a 360 gradi in tutto il contesto rock/ hard rock, veloce, energico e grintoso quando serve, ma al tempo stesso anche più lento, intimistico e passionale. Ciò che balza maggiormente agli occhi e alle orecchie sentendo suonare Reb Beach, pare quasi che la sua chitarra rilasci suoni con una sorta di immaginario collegamento diretto cervello/cuore, e che il plettro sia una sorta di pennello in cui dipingere le note che gli provengono da dentro. Ho sempre pensato in effetti, che un musicista essere tecnicamente perfetto finché si vuole, ma se manca il sentimento e il pathos, e se ciò che esce dallo strumento risulta essere freddo e staccato, non serve a nulla. Reb Beach possiede dentro di se’ il calore e la semplicità comunicativa tipica degli americani, che non solo trasmette a mille quando suona, ma anche a livello umano, dimostrandosi estremamente simpatico, socievole e disponibile, sorridente e con la battuta sempre pronta, indispensabili meccanismi per snellire, allegerire e spezzare un po’ il ritmo di concentrazione durante la lezione. L’attenzione e concentrazione massima con cui gli allievi della prestigiosa Lizard Academy seguono interessati i preziosi insegnamenti e suggerimenti del Maestro Beach in religioso silenzio, la dice lunga sulla validità di questa giornata. Sui brani più conosciuti e famosi di Winger, Whitesnake (supportato da basi pre-registrate in un cd) e Dokken sono stati maggiormente incentrati gli spezzoni su cui Beach si è cimentato oggi, risultando una scelta gradita anche a chi non era interessato alla clinic come musicista, ma più semplicemente (come il sottoscritto) nelle vesti di fan-reporter della giornata. Dopo quasi due ore di raffinata delizia acustica si chiude al meglio questa clinic, con tanto di consegna finale dell’attestato di partecipazione ad allievi e partecipanti alla giornata, autografati uno per uno, e con tanto di foto ricordo di uno stanchissimo ma ancora disponibile e gentilissimo Reb Beach! Applausi! Un ringraziamento speciale va fatto alla Lizard Academy di Verona, e in particolar modo ad Alessandro Damoli, che ci hanno gentilmente ospitato in questa giornata strepitosa e di grande musica a Verona.

 


Commenti

Click here to connect!