Home / Dischi / True Sleeper – Life Happened (Lady Sometimes/A Modest Proposal, 2019) di Gianni Vittorio

True Sleeper – Life Happened (Lady Sometimes/A Modest Proposal, 2019) di Gianni Vittorio

Il musicista di origine romana Marco Barzetti, già leader dei Weird. e membro dei Sonic Jesus, decide di intraprendere un nuovo progetto dando vita al moniker True Sleeper, prodotto da Lady Sometimes e A Modest Proposal Records. Il risultato è un lavoro molto omogeneo in cui sono presenti sonorità accostabili alla shoegaze, ma che a tratti sconfinano nel dream-pop e noise rock. Qui Marco esprime al meglio il suo talento suonando tutti gli strumenti. Blurred hearts (il brano di apertura), dopo un vortice shoegaze diventa pop sognante; Heavy life vira verso il rock inglese anni 2000. Il pezzo successivo Lost in…

Score

Artwork
Potenzialità
Concept

Conclusione : Poliedrico

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Il musicista di origine romana Marco Barzetti, già leader dei Weird. e membro dei Sonic Jesus, decide di intraprendere un nuovo progetto dando vita al moniker True Sleeper, prodotto da Lady Sometimes e A Modest Proposal Records.

Il risultato è un lavoro molto omogeneo in cui sono presenti sonorità accostabili alla shoegaze, ma che a tratti sconfinano nel dream-pop e noise rock. Qui Marco esprime al meglio il suo talento suonando tutti gli strumenti. Blurred hearts (il brano di apertura), dopo un vortice shoegaze diventa pop sognante; Heavy life vira verso il rock inglese anni 2000. Il pezzo successivo Lost in time si colloca a metà strada tra il dream-pop e lo shoegaze, e viene ricordato per un ottimo assolo di chitarra. Si cambia umore con Coda, dalle forti tonalità malinconiche. La palma per la migliore del lotto spetta a Feel, forse la traccia più complessa, per il suo alternare momenti elettrici e passaggi più soffusi. Chiude il cerchio Lunacy, una lunga cavalcata post-rock sontuosa ed eterea.

Molto affascinante la voce languida di Barzetti, a volte molto carica di pathos, ma capace proprio per questo di trasmetterci emozioni vere.

Rispetto ai lavori passati si nota una netta apertura melodica, con richiami (non so se involontari) ai Verve più crepuscolari. Ottimi i giri armonici di chitarra che fanno a braccetto con le linee di basso.

Un nuovo riuscito debutto per questo artista che anche sotto le spoglie del progetto True Sleeper dimostra di possedere le qualità per un successo di caratura internazionale.

Tracklist:

  1. Blurred Hearts
  2. Heavy Life
  3. Lost In Time
  4. (Coda)
  5. L is On C
  6. Naked Start
  7. Feel
  8. Yourizon
  9. Lunacy


Commenti

Click here to connect!