Home / News / QUOMO: Esce oggi “RUMORE MENTALE”

QUOMO: Esce oggi “RUMORE MENTALE”

Esce oggi
“RUMORE MENTALE”
il nuovo singolo di
QUOMO

Il brano anticipa il primo disco di inediti,
“IL MONDO DELLA MANCANZA”,
in uscita a fine novembre.
(Distr. Artist First)

Esce oggi, venerdì 8 novembre, “RUMORE MENTALE” il nuovo singolo di QUOMO. Il brano è tratto da “IL MONDO DELLA MANCANZA”, il primo disco di inediti del cantautore amalfitano, in uscita il 22 novembre 2019.
Quomo canta la fame e la confusione di ogni nuovo inizio. La rabbia inghiotte i sogni, mentre le parole sfuggono. “Il rumore mentale inquina e uccide”.
La sua voce, straordinariamente originale, regala un mix di sensazioni intime e necessarie, articolando un mondo musicale che molto ha a che vedere con la migliore tradizione cantautorale.
QUOMO parla di “Rumore mentale”:
Rumore mentale descrive un momento critico, l’inizio. Un confronto cinico tra la ricerca di stimoli forti e l’incapacità di riuscire a mantenere il controllo in apnea. È un mix di sensazioni nascoste e reazioni frustrate che risentono di un’insoddisfazione presente, di una mancanza indefinibile.
É Rumore tutto ciò che ostacola, che non contribuisce, che distrugge.
Si presenta così. Una presenza che annebbia la creatività, che si nutre di un amore.
È l’arco stridente che asseconda le parti. È la parola che non aggiunge niente di più.
Crediti del singolo
Brano registrato, mixato e masterizzato
presso gli studi del JUNGLE MUSIC FACTORY da Francesco Grammatico.
Musiche e testi di Mauro Cuomo
Produzione artistica curata da Fabrizio Candidi e Mauro Cuomo
Mauro Cuomo – Voce, Piano, Synth, FX
Andrea Cauduro – Chitarre, FX
Massimo Coccia – Chitarre
David Denora – Basso
Fabrizio Candidi – Batteria
Ufficio Stampa: Purr Press – purr.press@gmail.com – cell. 328 6071758
Management: Flamingo – flamingo.management2@gmail.com
QUOMO
Mauro Cuomo, in arte Quomo, nasce a Napoli nel 1996. Incuriosito dalla musica fin da bambino, inizia presto lo studio del pianoforte e colleziona una grande quantità di esperienze, perlopiù a Tivoli, città che lo vede crescere.
Dopo alcune esperienze, anche in orchestra, approfondisce ulteriormente lo studio del piano con la concertista Cristina Biagini, studia chitarra classica ed entra nel suo primo gruppo rock. Di lì, le esperienze con diverse band della zona, dal reggae al funk, dall’hardrock al pop.
S’iscrive alla facoltà di “Storia, Antropologia e Religioni” della Sapienza, a Roma, ricomincia gli studi di pianoforte – questa volta Jazz, presso la scuola Najma, con il M° Alessandro Bonanno – e frequenta una masterclass di musica Afroamericana di fine ‘800 inizio ‘900.
Un anno più tardi entra a far parte dei VZ69, un gruppo rock-progressive di Tivoli con 15 anni di esperienza, e i Mai Col Germani.
Nel 2015 lavora ad un progetto teatrale, un primo lavoro musicale al pianoforte per l’accompagnamento di un monologo interpretato da Federica Di Marco. Il progetto, che prende il nome di “Theatron”, riceverà una menzione speciale al Premio Corvo d’oro organizzato da Teatrosincrasia, per l’esecuzione musicale
Nel 2018 nasce “Quomo”, il progetto solista. Con l’aiuto di Fabrizio Candidi (batteria) e David Denora (basso) inizia a lavorare sull’arrangiamento dei nuovi brani e, dopo pochi mesi, iniziano le registrazioni presso gli studi della Jungle Music Factory.
Il 15 maggio 2019 esce il primo singolo, non contenuto nel disco, dal titolo “Uscirà una musica”. Il 22 Giugno viene invece pubblicato il primo singolo estratto dal disco, “L’alba e la luna”, a cui segue, l’8 novembre, “Rumore mentale”.


Commenti

Click here to connect!