Home / Dischi / Marcello Zappatore – Susco (Workin’ Label, 2019) di Giuseppe Grieco

Marcello Zappatore – Susco (Workin’ Label, 2019) di Giuseppe Grieco

Chi conosce il termine dialettale susc? I salentini molto probabilmente sì. Questa parola, che nel dialetto ostunese vuol dire diffidente, viene italianizzato e usato da Marcello Zappatore come titolo del suo terzo album solista dopo La ciliegina sulla porta (2009) e Propolino (2015). Il disco è totalmente strumentale, e rifugge rifugge qualsiasi forma di elettronica e artificio per favorire un approccio molto più diretto e più tradizionale che valorizzi - tramite la scrittura, il contrappunto e gli spazi lasciati all'improvvisazione – l’ensemble di musicisti salentini che hanno preso parte alla creazione dell’album. In primo piano troviamo la chitarra di Marcello,…

Score

ARTWORK
POTENZIALITA'
CONCEPT

Voto Utenti : 4.55 ( 1 voti)
Chi conosce il termine dialettale susc? I salentini molto probabilmente sì. Questa parola, che nel dialetto ostunese vuol dire diffidente, viene italianizzato e usato da Marcello Zappatore come titolo del suo terzo album solista dopo La ciliegina sulla porta (2009) e Propolino (2015).

Il disco è totalmente strumentale, e rifugge rifugge qualsiasi forma di elettronica e artificio per favorire un approccio molto più diretto e più tradizionale che valorizzi – tramite la scrittura, il contrappunto e gli spazi lasciati all’improvvisazione – l’ensemble di musicisti salentini che hanno preso parte alla creazione dell’album.

In primo piano troviamo la chitarra di Marcello, che suona da quando aveva 13 anni. I virtuosismi di Zappatore spianano la strada a tutti gli altri strumenti, senza prendere troppe attenzioni su di sé. Rock, progressive e musica classica si mescolano dipingendo un mondo in cui un piccolo pesce rosso, chiamato proprio Susco, vive in un mondo di verdi scacchi, popolato da creature dal nome di cinque lettere, fra cui il cane Poldo, il bimbo Opimo e la Volpe a stella.

Il terzo lavoro di Zappatore è un po’ un universo a sé stante, di indubbio fascino. Se siete amanti delle commistioni non fatevelo sfuggire.

Tracklist:

  1. Noce di coccole
  2. Opimo
  3. Senso spietato
  4. Molteplice
  5. Holbywart
  6. Vetusto
  7. Smidollato
  8. Topinambur
  9. Sapido
  10. Poro seduto
  11. Volpe a stella
  12. Poldo


Commenti

Click here to connect!