Home / Dischi / Mått Mūn – Cosmography (Beautiful Losers, 2019) di Giuseppe Grieco

Mått Mūn – Cosmography (Beautiful Losers, 2019) di Giuseppe Grieco

Il revival degli anni ’80 non accenna a perdere terreno. Se in testa vediamo la famosissima serie Netflix Stranger Things, molte sono le idee che fanno riferimento a questo movimento modaiolo. Tra le tante uscite discografiche a tema si aggiunge Mattia Menegazzo, che col moniker Mått Mūn lancia sul mercato il suo disco Cosmography, uscito per Beautiful Losers. Siamo negli anni ’80 come non mai: le dieci tracce pescano a piene mani nelle sonorità di quegli anni, tra potenti sintetizzatori, martellanti drum machine e atmosfere cupe. Seppure suoni in modo moderno, il disco non riesce comunque a concretizzare un’idea…

Score

ARTWORK
POTENZIALITA'
CONCEPT

Voto Utenti : Puoi essere il primo !
Il revival degli anni ’80 non accenna a perdere terreno. Se in testa vediamo la famosissima serie Netflix Stranger Things, molte sono le idee che fanno riferimento a questo movimento modaiolo.

Tra le tante uscite discografiche a tema si aggiunge Mattia Menegazzo, che col moniker Mått Mūn lancia sul mercato il suo disco Cosmography, uscito per Beautiful Losers.

Siamo negli anni ’80 come non mai: le dieci tracce pescano a piene mani nelle sonorità di quegli anni, tra potenti sintetizzatori, martellanti drum machine e atmosfere cupe.

Seppure suoni in modo moderno, il disco non riesce comunque a concretizzare un’idea che non sia meramente citazionista, perdendosi nelle numerose altre uscite dedicate al tema.

Se non vi stancate mai dell’epoca dei ragazzini del Sottosopra, questo disco vi soddisfarà. In caso contrario, difficilmente lascerà il segno.

Tracklist:

  1. Catalyzer
  2. E-Motional
  3. Ellipsis
  4. Zero
  5. Love Positronic
  6. Nebula
  7. Untouchable
  8. Spectrum
  9. Hypersonic
  10. Universal Beating Heart


Commenti

Click here to connect!