Home / Live / Real Relics #16 – The Cure @Taormina, 20 agosto 2005, di Gianni Vittorio

Real Relics #16 – The Cure @Taormina, 20 agosto 2005, di Gianni Vittorio

Il 20 agosto 2005 è una data che molti appassionati di musica come me ricorderanno. Infatti quella data verrà ricordata dai fan dei Cure come uno dei concerti più belli celebrati in Italia. A Taormina salirono sul palco per dar vita ad un live storico. Molte sono le immagini impresse in me, come l’attesa per prendere posto sulle scalinate del Teatro Antico, rivedersi con amici o semplici appassionati di darkwave. A distanza di 15 anni i ricordi rimangono indelebili.

Robert Smith e compagni non si risparmiarono, infatti vennero proposte sia le vecchie hit, sia i successi più recenti.

Alle 21.30 in punto si partì con i seguenti pezzi: OpenFashination StreetA Strange dayalt.end e The Blood. Purtroppo non faceva parte più del gruppo il tastierista di Disintegration Roger O’ Donnell, ma la band è riuscita comunque  ad essere coesa anche dal vivo. Tra le canzoni più riuscite ricordo in successione A letter to Elise, Just like heaven e la iconica Lullaby, con il suo incedere decadente e sinistro, una musica che riusciva ad entrarti dentro, avvolgente ed eterea.

Ma ciò che verrà ricordato da molti fu la riproposizione dei brani storici, suddivisi in 4 bis diversi. Il primo set di bis fu dedicato al periodo di Seventeen Seconds, forse il loro lavoro più scuro ma già maturo.

Poi seguirà la sezione relativa all’album Kiss me kiss me kiss me, mentre nel terzo set vennero eseguiti i gioielli pop usciti scritti da Robert Smith, cioè In Between Days e Friday I’m In Love. Anche in chiave pop i Cure hanno lasciato il segno.

Ed infine, dal cilindro magico di Faith vennero riproposte le mitiche 10:15 Saturday Night e Killing An Arab, che per l’occasione venne cambiata in Kissing an arab.

Chi era presente quella notte saprà che il live superò le tre ore, in altre parole fu un vero delirio dark. A distanza di 15 anni le immagini della band che salutava entusiasta il suo pubblico sono ancora vivide, come sono ben ferme nella mia mente i ricordi di quella notte magica, accanto ad una delle band che ha fatto la storia del rock.

Setlist:

  1. Open
  2. Fascination Street
  3. A Strange Day
  4. alt.end
  5. The Blood
  6. The End of the World
  7. Shake Dog Shake
  8. Us or Them
  9. A Night Like This
  10. Push
  11. Just Like Heaven
  12. A Letter to Elise
  13. Lullaby
  14. Never Enough
  15. The Figurehead
  16. From the Edge of the Deep Green Sea
  17. Signal To Noise
  18. The Baby Screams
  19. One Hundred Years
  20. Shiver and Shake
  21. End

Encore 1:

  1. At Night
  2. M
  3. Play For Today
  4. A Forest

Encore 2:

  1. If Only Tonight We Could Sleep
  2. The Kiss

Encore 3:

  1. In Between Days
  2. Friday I’m In Love
  3. Boys Don’t Cry

Encore 4:

  1. Faith
  2. Three Imaginary Boys
  3. Grinding Halt
  4. 10:15 Saturday Night
  5. Killing An Arab

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Commenti

Click here to connect!