Home / Dischi / Spectres – Nostalgia (Artoffact Records, 2020) di Gianni Vittorio

Spectres – Nostalgia (Artoffact Records, 2020) di Gianni Vittorio

Nostalgia, nuovo album dei canadesi Spectres, prosegue il discorso iniziato con Utopia (2016). Il quintetto di Vancouver, dopo aver iniziato con album post-punk, fortemente influenzati dai Joy Division, si inseriscono in un filone new wave/dark che lascia il segno. Certamente presenti le sonorità eightes, come anche l’uso diffuso delle chitarre di matrice smithiana. Tante davvero le canzoni da segnalare, ed alto il livello compositivo. L’opener The dead and the heart è perfetta per unire il dark-punk del passato con la new wave del nuovo corso; Dreams ricorda il sound electro dei New Order, mentre When possessed pray in particolare…

Score

Artwork
Potenzialità
Concept

Conclusione : Spettri malinconici

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Nostalgia, nuovo album dei canadesi Spectres, prosegue il discorso iniziato con Utopia (2016). Il quintetto di Vancouver, dopo aver iniziato con album post-punk, fortemente influenzati dai Joy Division, si inseriscono in un filone new wave/dark che lascia il segno. Certamente presenti le sonorità eightes, come anche l’uso diffuso delle chitarre di matrice smithiana. Tante davvero le canzoni da segnalare, ed alto il livello compositivo.

L’opener The dead and the heart è perfetta per unire il dark-punk del passato con la new wave del nuovo corso; Dreams ricorda il sound electro dei New Order, mentre When possessed pray in particolare nelle parti vocali fa il verso a Morrissey. Certamente le aperture melodiche si fanno più incisive, ma qualche retaggio post-punk si può ancora individuare come nella bellissima ed inquietante Pictures  from occupied Europe. In coda al disco Fate è invece caratterizzata da un basso pulsante e da un mood che rimanda alle influenze del synth-pop.

La ritmica assieme all’ottimo lavoro del chitarrista Zach Betalden rendono l’intero album di grande impatto emotivo.

Un nota di merito va al brano Along the waterfront, gotico e oscuro, degna conclusione di un opera matura, forse una delle migliori uscite della scena dark/wave.

Tracklist:

  1. The Head And The Heart
  2. Dreams
  3. When Possessed Pray
  4. Pictures From Occupied Europe
  5. Years Of Lead
  6. Fate
  7. Insurgence
  8. The Call
  9. Along The Waterfront

 


Commenti

Click here to connect!