Home / Dischi / Idles – Ultra Mono (Partisan Records, 2020) di Francesco Sermarini

Idles – Ultra Mono (Partisan Records, 2020) di Francesco Sermarini

  In un panorama sociale come quello che il mondo sta attraversando attualmente, contraddistinto da una dilagante e sempre maggiore presa di potere da parte delle destre populiste ed estremiste, gli Idles sono la risposta più facile ed immediata per contrastare tutto questo. Il gruppo proveniente da Bristol è da diverso tempo che si fa notare nella scena musicale europea, grazie ad una proposta punk potente ed immediata, ma la quale riesce comunque a mescolare perfettamente elementi post hardcore, post punk e anche qualcosa di art rock. Anche le esibizioni live dei nostri sono diventate famose ai più, grazie…

Score

Artwork
Concept
Potenzialità

Conclusione : Meravigliosamente arrabbiato

Voto Utenti : 2.5 ( 1 voti)

  In un panorama sociale come quello che il mondo sta attraversando attualmente, contraddistinto da una dilagante e sempre maggiore presa di potere da parte delle destre populiste ed estremiste, gli Idles sono la risposta più facile ed immediata per contrastare tutto questo. Il gruppo proveniente da Bristol è da diverso tempo che si fa notare nella scena musicale europea, grazie ad una proposta punk potente ed immediata, ma la quale riesce comunque a mescolare perfettamente elementi post hardcore, post punk e anche qualcosa di art rock. Anche le esibizioni live dei nostri sono diventate famose ai più, grazie al loro essere terremotanti e piene di energia all’inverosimile.

Proprio pochi giorni prima dell’uscita di questa nuova fatica, dal nome Ultra Mono, sono stati trasmessi via streaming alcuni loro concerti nei quali gli Idles hanno sia suonato pezzi provenienti dai loro dischi precedenti, ma anche anticipato alcuni nuovi brani contenuti nel nuovo disco. Ultra Mono suona fin da subito come il disco degli Idles più arrabbiato, con un apripista come War capace di far esplodere la testa dell’ascoltatore. Quello che segue dopo questa opener è una continua scarica di adrenalina che non accenna a fermarsi per un solo secondo. Brani come Mr. Motivator, Kill Them With Kindness o Reigns sono veri e propri inni nel quale il cantante Joe Talbot non fa altro che urlare e sbraitare contro tutto quello che odia e ritiene marcio.Tracklist:

Tutta la rabbia che caratterizzava dischi precedenti come Brutalism o Joy as an Act of Resistence non è affatto scemata, anzi forse è stata meglio incanalata per poter fare ancor più male che in passato. In Ultra Mono tutto funziona alla perfezione, dai testi semplici ma dannatamente efficaci di Talbot (il quale si riconferma vero protagonista degli Idles) alle chitarre continuamente nervose e distorte.

Se necessitate di una valvola di sfogo in questo periodo, non si può far altro che consigliare caldamente questo nuovo disco degli Idles, non ne rimarrete affatto delusi.

 

Track list:

  1. War
  2. Grounds
  3. Mr. Motivator
  4. Anxiety
  5. Kill Them With Kindness
  6. Model Village 
  7. Ne Touche Pas Moi
  8. Carcinogenic
  9. Reigns
  10. The Lover
  11. A Hymn
  12. Danke


Commenti

Click here to connect!