Home / News / VONDATTY: “Spleen” è il singolo che anticipa l’album “Nemico Pubblico”

VONDATTY: “Spleen” è il singolo che anticipa l’album “Nemico Pubblico”

VONDATTY
“Spleen”
è il primo singolo del 

nuovo album “Nemico pubblico”

ROMA – Dopo un lungo silenzio torna VonDatty, cantautore e compositore romano, con il singolo “Spleen” (da oggi 2 novembre negli store digitali – ascolta) primo estratto dal suo quarto lavoro discografico “Nemico publico” in uscita il prossimo 15 gennaio 2021 per Vrec/Audioglobe in cd e vinile. Un album co-prodotto insieme a Pierfrancesco Aliotta e che vanta numerosi ospiti tra i quali RobertoDell’Era (Afterhours, The Winstons), Giorgio Baldi (chitarrista e produttore di Max Gazzè), Lucio Leoni, Lara Martelli e Dj Myke.

«In “Spleen” c’è dentro tutta la rabbia e le perplessità di chi sta per scrivere un disco complesso in un periodo di musica usa e getta. – afferma VonDatty C’è dentro il trasloco che ha fatto da sfondo alla scrittura, un trasloco che è stato allo stesso tempo una partenza e un vero e proprio viaggio di ritorno, anche verso la musica e le canzoni. L’arrangiamento richiama un certo funk, enfatizzato dalla chitarra “very Chic” di Giorgio Baldi e da un riff che richiama certa library music, vera eccellenza italiana degli anni Settanta».

La musica di VonDatty è noir e pulp, un cantautorato atipico da film: i richiami alle colonne sonore degli anni Settanta sono continui ma, a differenza di progetti sonoramente affini come i Calibro 35, rimangono le strutture delle canzoni costruiti su testi incisivi. Nemico Pubblico rappresenta il quarto album ufficiale di VonDatty, ma anche il primo della Vertigo Orchestra, la nuova band che accompagna il songwriter tiburtino e che con lui ha curato gli arrangiamenti, formata da Pierfrancesco Aliotta (bassista e coproduttore artistico dell’album), Vieri Baiocchi (batteria) e Gabriele “Lolla” Proietti (chitarre).

Cenni biografici / Roberto Datti in arte VonDatty è compositore, cantautore e musicista romano (di Tivoli). Dopo varie esperienze con band intraprende il suo percorso solista nel 2012 con l’EP “Diavolerie”, primo capitolo della Trilogia della notte a cui seguirà “Madrigali” (2014) e “Ninnananne” (2016). Collabora con moltissimi musicisti come Edda, Dellera, Filippo Gatti, Riccardo Sinigallia, Giacomo Toni, Cassandra Raffaele, Le Mura, Chiara Vidonis, Lucio Leoni, Tommaso Di Giulio, Francesco Motta e l’artista svedese Cajsa Siik, della quale apre la data romana. Dal 2019 lavora a “Nemico publico” un nuovo album con sonorità testi diversi dove la forma canzone si amalgama a sonorità tipiche delle colonne sonore degli anni Settanta.


Commenti

Click here to connect!