Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Poison Garden @ Fusolab 2.0, Roma

27 aprile 2014 @ 21:00

€5

Domenica 27 Aprile 2014 dalle 11:00 fino a tarda notte, Steampact project presenta SteaMachine, la prima steampunk makers faire italiana.

In questi ultimi anni, con il movimento maker e la conseguente nascita della rete Fab Lab, stiamo vivendo quella che ormai viene definita la nuova rivoluzione industriale. Artigiani, designers, inventori e creativi di ogni tipo si autorganizzano e collaborano, sia in rete che in questi laboratori 2.0, dando vita a progetti a loro volta riutilizzabili e sviluppabili. Non sorprende che il movimento steampunk abbia tanto in comune con quello dei makers: il periodo storico che viene reinterpretato in chiave fantascientifica è proprio l’800, quello della prima rivoluzione industriale, dove nuove macchine sorprendenti entravano a far parte del quotidiano, dove la scienza offriva nuove imprevedibili soluzioni, dove tutto sembrava possibile. Non tutti gli steampunkers sono makers, non tutti i makers sono steampunkers, quando però le due realtà si sovrappongono abbiamo uno degli scenari più interessanti possibili.

LA MUSICA DEI POISON GARDEN

La musica dei Poison Garden può essere definita da questa perifrasi: “il suono che sarebbe stato riprodotto da un grammofono se il rock fosse nato due secoli fa; un sound moderno e aggressivo immerso nei suoni di un passato alternativo”. Un connubio tra le ultime tendenze del Rock/Metal moderno (chitarre in down-tuning, potenti distorsioni, uso della tecnica di canto estremo “scream” da parte della cantante/bassista Madame Anais Noir) ed il sapore melodico fortemente retrò delle orchestrazioni di strumenti classici, arrangiati seguendo il piglio delle composizioni tardo-ottocentesche, scelte non a caso come punto di riferimento. Lo Steampunk dei Poison Garden respira, infatti, la fuliginosa aria dell’Ottocento, secolo nel quale attecchisce l’embrione della “musica leggera” nei numerosi luoghi di divertimento (es. Café Chantant in Francia, Music Halls in Inghilterrra) dove essa viene sdoganata dall’ambiente selezionato dell’aristocrazia tramutandosi in fenomeno pubblico. Tutto ciò arricchito da rumori di ambiente e panorami sonori (come sbuffi di treni a vapore o scratch di vinile) che suggestionano l’ascoltatore e lo inducono a pensare che i brani dei Poison Garden siano effettivamente riprodotti da un vecchio grammofono in una città di un passato alternativo.

I POISON GARDEN DAL VIVO

I Poison Garden portano in scena il salotto vittoriano della Maison Noir ovvero la casa, munita di tutti gli arredi, dove il chitarrista Sir. Damian White vive con la sua sposa, la cantante/bassista Madame Anais Noir. La coppia condivide lo spazio con lo scienziato/chitarrista Prof. Ψ e con The Pilot, il batterista. Non si tratta di personaggi di fantasia ma semplicemente di Alterego che prendono vita in scena e che abitano quell’ottocento alternativo Steampunk che i Poison Garden traducono in musica. Infatti Anais e Damian sono sposati anche nella vita reale, Raffaele aka Prof. Ψ è un biologo e Matteo aka The Pilot è davvero un pilota di Ultraleggeri. Durante lo show la band riesce a dare equamente spazio a tutti i membri della band dedicando ad ognuno di loro una singola “scena” legata di volta in volta alla canzone che stanno proponendo: così come Sir. Damian White preparerà un Assenzio così Prof. Ψ condurrà i suoi esperimenti e Madame Anais Noir scriverà le sue lettere d’amore. Il tutto è reso più reale grazie all’utilizzo di suoni d’ambiente capaci, durante la performance, di condurre le emozioni del pubblico verso le ambientazioni retro-futuristiche evocate.


Commenti

Dettagli

Data:
27 aprile 2014
Ora:
21:00
Prezzo:
€5
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , , ,

Luogo

Fusolab 2.0
Viale della Bella Villa 94
Roma, Italia
+ Google Maps
Sito web:
http://soci.fusolab.net/accounts/register/
Click here to connect!