Andrea Cassetta – Melodie Impolverate (Autoprodotto, 2017) di Francesco Sermarini

Andrea Cassetta, la mente dietro al progetto Dove i Pesci Affogano, è tornato verso la fine dell’anno appena passato con le sue Melodie Impolverate. Per quanto riguarda il contenuto del disco, si tratta di un ascolto poco impegnativo, riuscendo a scorrere senza nessun problema per tutta la sua durata attraverso un rock molto leggero. Nel finale, ad onor del vero, compare una mosca bianca: Grida Mute si differenzia completamente da tutte le altre per un utilizzo di ritmiche vagamente tribali. Per quanto riguarda i temi affrontati nelle canzoni si può notare un’ampia varietà, dall’omosessualità in Daphne o quello che la vita riserva…

Score

Concept
Artwork
Potenzialità

Voto Utenti : 4.55 ( 1 voti)
Andrea Cassetta, la mente dietro al progetto Dove i Pesci Affogano, è tornato verso la fine dell’anno appena passato con le sue Melodie Impolverate.

Per quanto riguarda il contenuto del disco, si tratta di un ascolto poco impegnativo, riuscendo a scorrere senza nessun problema per tutta la sua durata attraverso un rock molto leggero. Nel finale, ad onor del vero, compare una mosca bianca: Grida Mute si differenzia completamente da tutte le altre per un utilizzo di ritmiche vagamente tribali. Per quanto riguarda i temi affrontati nelle canzoni si può notare un’ampia varietà, dall’omosessualità in Daphne o quello che la vita riserva in Zoe.

In conclusione, è un album perfetto per chi cerca qualche nome nuovo senza scendere nell’ascolto eccessivamente ricercato.

Tracklist:

  1. Sirena
  2. Giorni Passati
  3. Daphne
  4. Vite a Tempo Determinato
  5. Fuliggine
  6. Remberries
  7. Au Revoir Paris
  8. La Prossima Estate
  9. Zoe
  10. Lifetime
  11. Bataclan Night
  12. Grida Mute


Commenti

Francesco Sermarini

Click here to connect!