AURORA Aksnes arriva in Italia

Aurora Aksnes, nota con il nome d’ arte di AURORA¬†sar√† a Roma il prossimo 12 gennaio per presentare il suo ultimo lavoro ‚ÄėINFECTIONS OF A DIFFERENT KIND ‚Äď STEP 1‚Äô,¬†pubblicato lo scorso Settembre.¬†Paragonata a volte ad artiste di fama internazionali come ¬†Susanne Sundf√łr,¬†Emiliana Torrini,¬†Florence and the Machine,¬†Lorde,¬†Eiv√łr,¬†Lana Del Rey,¬†Kate Bush,¬†Emmelie de Forest,¬†Phildel,¬†Bj√∂rk¬†e¬†Grimes,si contraddistingue dalle normali esibizioni live con movenze, espressioni ¬†e gestualit√† che vengono¬†paragonate da alcuni ad una¬†possessione.¬†Tra art pop e suggestioni nordiche, poco pi√Ļ che ventenne, la giovanissima cantante norvegese si sta facendo strada nel mondo della musica a ritmi di premi internazionali e tour completamente sold-out. Nel 2015 ha vinto il prestigioso premio Spellemannprisen, il corrispettivo del Grammy norvegese, come miglior esordio con l‚ÄôEP ‚ÄúRunning with the Wolves‚ÄĚ e due anni dopo, a gennaio 2017, si aggiudica due Norwegian Grammy come Pop Solo Artist of the Year e Music Video of the Year con il brano ‚ÄúI Went Too Far‚ÄĚ, tratto da ‚ÄúAll My Demons Greeting Me As A Friend‚ÄĚ, il disco di debutto pubblicato a marzo 2016.
Con il primo lavoro sulla lunga distanza AURORA si √® esibita per ben due volte in Nord America, con concerti ovunque esauriti, oltre alle apparizioni in importanti TV show tra cui ‚ÄúThe Tonights Show Starring Jimmy Fallon‚ÄĚ, ‚ÄúConan‚ÄĚ e ‚ÄúThe Late Show with Steven Colbert‚ÄĚ. Un debutto eccitante a cui si aggiungono i concerti da headliner in Inghilterra, Germania, Francia, Danimarca, Svezia, Olanda, Belgio, Norvegia ed il lungo tour che l‚Äôha portata in Australia, Singapore e Nuova Zelanda.
AURORA ha tutte le carte in regola per la via del successo, quello vero e meritato, grazie alla sua voce armoniosa ed angelica ed al suo indiscutibile talento. Conosciuta ai pi√Ļ per la cover del famoso brano degli Oasis, ‚ÄúHalf the World Away‚ÄĚ, AURORA √® nata e cresciuta a Bergen, in Norvegia. Ispirata alle atmosfere dark ed alla malinconia dei cieli grigi della sua terra, la giovane cantautrice crea un sound a tratti misterioso.
Alcuni dei suoi singoli sono stati inoltre scelti per la realizzazione di alcune serie TV di successo, tra cui ‚ÄúThe Flash‚ÄĚ, ‚ÄúTeen Wolf‚ÄĚ e come colonna sonora per il videogame FIFA 16.

 

Auditorium Parco della Musica di Roma – Sala Sinopoli

Sabato 12/01/19

ore 21.00

 

 


Commenti

Daniele Santi

Click here to connect!