Chris Bay live @ Dagda Live Club – Pv- (foto di Monica Ferrari)

Sabato scorso siamo stati al Dagda Live Club di Retorbido (PV), per vedere all’opera uno dei pochi artisti internazionali che √® riuscito a portare oltreconfine la sua musica, nonostante le ormai sempre pi√Ļ severe restrizioni sul Covid: Chris Bay.

Ironico (ed auto-ironico), intrattenitore nato, il leader dei Freedom Call emoziona e diverte il pubblico con una serie di brani tratti dal suo ultimo album solista “M.E.T.A.L.” (2019), oltre che con canzoni dei¬†Freedom Call, e qualche¬†cover di brani celebri, rigorosamente riarrangiata per l’occasione.
Uno show acustico, quasi intimo, ma al contempo allegro e divertente, che testimonia la volont√† di far s√¨ che la fiamma della musica continui ad ardere, anche nei tempi pi√Ļ bui.
La performance √® divisa in due parti, non solo dal punto di vista tecnico-organizzativo (si tratta infatti di due set¬†diversi, spezzati da una piccola pausa), ma anche dal punto di vista musicale: una prima tranche¬†di brani malinconici, dallo stile quasi country, ed una seconda composta da brani pi√Ļ allegri ed atti ad intrattenere il pubblico.
In entrambi i casi, Chris dimostra la perfetta padronanza della lingua italiana, entusiasmando i presenti non solo con la musica, ma anche con aneddoti e racconti, da perfetto show-man.

A supportare l’artista tedesco, un orgoglio nostrano: i Break Me Down.
La band non √® nuova sulla scena locale. Fondata a Milano nel 2017, ha alle spalle due lavori interamente autoprodotti: l’EP “Resilience” (2018), e l’album “The Pond” (2019), da cui √® stato tratto l’omonimo lyric video, che vede tra i protagonisti alcuni membri del pubblico in sala.
Per l’occasione, i Break Me Down si presentano in versione duo acustico (con¬†Larte Ungaro alla chitarra, e Veronica Driven alla voce), regalando al pubblico un live energico, ma al tempo stesso melodico, con grande apprezzamento da parte di Chris Bay.

Riviviamo la serata attraverso gli scatti di Monica Ferrari.

Break Me Down

Chris Bay


Commenti

Monica Ferrari

Click here to connect!