PAUL GILBERT: Werewolves of Portland

E‚Äô stato appena pubblicato uno dei dischi pi√Ļ belli degli ultimi anni. Stiamo parlando di Werewolves of Portland, progettato e realizzato dal virtuoso e celeberrimo chitarrista Paul Gilbert, uno dei mostri sacri del rock degli ultimi 30 anni. Si tratta di un album carico di talento artistico e musicale, nonch√© di creativit√† e cultura espressiva. Innanzitutto a renderlo speciale √® il fatto che il disco √® stato interamente realizzato dal solo Paul Gilbert, il quale oltre a suonare magistralmente le sei corde, si √® cimentato con notevole successo anche con tutti gli altri strumenti dimostrando, ove fosse necessario, il…

Score

concept
artwork
potenzialità

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

E‚Äô stato appena pubblicato uno dei dischi pi√Ļ belli degli ultimi anni.

Stiamo parlando di Werewolves of Portland, progettato e realizzato dal virtuoso e celeberrimo chitarrista Paul Gilbert, uno dei mostri sacri del rock degli ultimi 30 anni.

Si tratta di un album carico di talento artistico e musicale, nonché di creatività e cultura espressiva.

Innanzitutto a renderlo speciale √® il fatto che il disco √® stato interamente realizzato dal solo Paul Gilbert, il quale oltre a suonare magistralmente le sei corde, si √® cimentato con notevole successo anche con tutti gli altri strumenti dimostrando, ove fosse necessario, il suo talento  fuori dal comune.

Questo incredibile progetto è stato pensato e realizzato durante lo scorso lockdown, mentre molti passavano le proprie giornate semplicemente davanti alla tv o seduti a tavola.

Gi√† dal primo brano Hello North Dakota si comprende il valore e la chiave di ascolto dell‚Äôintero disco: un vero e proprio ‚Äúsaggio‚ÄĚ per chitarristi, con bending, vibrato, tapping, hammer-on, ma anche belissimi fraseggi melodici, tutto in un solo brano!

Paul Gilbert

Questa, infatti, √® forse la caratteristica principale di Werewolves of Portland, e cio√® la sapiente fusione di virtuosismo e semplice espressione melodica, di impressionanti assolo e di piacevoli accordi dal sapore ‚Äúvintage‚ÄĚ o blues.

In definitiva Paul Gilbert ci ha presentato un piccolo capolavoro, un disco che non può che trovare l’apprezzamento di chiunque lo ascolti, a prescindere dai propri gusti musicali, e che dunque merita di essere nella nostra discoteca.

Ascoltatelo, è un album stupendo.

Tracklisting:

  • Hello North Dakota!
  • My Goodness.
  • Werewolves of Portland.
  • Professorship at The Leningrad Conservatory.
  • Argument About Pie.
  • Meaningful.
  • I Wanna Cry (Even Though I Ain’t Sad)
  • A Thunderous Ovation Shook the Columns.


Commenti

Paolo Guidone

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Click here to connect!