JAZZ IS DEAD! FESTIVAL: date e concept della sesta edizione – CHI SEI?

Jazz is Dead! Ã¨ il festival musicale dedicato alle sonorità d’avanguardia e sperimentali: è un palco fatto di libertà, ricerca e coraggio, dove il confine tra un genere e l’altro diventa spazio per l’esplorazione. Festival nato dalla riflessione sulla vita e sull’evoluzione del genere jazz e cresciuto con l’intento di completare l’offerta musicale torinese, anno dopo anno, ha preso il volo e si è modellato acquisendo una propria identità, non definita ma del tutto riconoscibile, anche al di là del contesto cittadino, diventando in cinque edizioni un punto di riferimento della scena musicale sperimentale e alternativa nazionale e internazionale. Dopo un 2022 di successo tra pubblico e critica, Jazz is Dead! è una creatura evoluta

Quante domande ci siamo posti. 

Consci della difficoltà di farsi carico di un fardello come il genere jazz â€“ termine spesso abusato, talvolta relegato a semplice intrattenimento musicale di cene e cocktail bar, spesso confuso, a volte riconducibile a immaginari del passato, sempre fortemente protetto da cerchie conservatrici di musicisti e addetti al settore… Consapevoli della complessità del voler proclamare, sin dal nome, la morte del jazz, sacrilegi, un po’ nefasti e un po’ arroganti… Jazz is Dead! al contrario promuove una ricerca più viva che mai e vuol individuare il vigore in altre forme, in linguaggi nuovi, in un pubblico rinnovato; Jazz is Dead! Ã¨ libertà, avventura e coraggio. 

Jazz is Dead! Festival arriva all’edizione numero SEI con questi dubbi, ma con questo amore, con l’energia che ogni anno si rinnova, con la consapevolezza di non dover deludere le aspettative del pubblico, di non voler accettare facili proposte e, allo stesso tempo, di dover sostenere la produzione di un evento che è ormai diventato internazionale in fatto di artisti e pubblico. 

Ci guardiamo allo specchio.

CHI SEI? 

Non lo sappiamo. 

L’unica cosa certa è che sappiamo cosa ci piace ascoltare.

SOSTEGNO

Torna nel 2023 la particolare campagna di raccolta fondi che premia i sostenitori. Dal 24 gennaio è possibile riservare il proprio gadget firmato Jazz is Dead! – poster o t-shirt – o prenotare una delle primissime carte fedeltà che daranno accesso prioritario – salta coda – e garantito durante i tre giorni del festival. Sostieni Jazz is Dead! su https://sostieni.link/32906

CREATIVITÀ

L’immagine guida di Jazz is Dead! Chi sei? è stata realizzata da Cy Tone, artista e graphic designer torinese esperto in elaborazioni digitali 3D. Segui Cy Tone www.instagram.com/cy_tone/

LINE UP JAZZ IS DEAD! 2023

26 maggio 2023

TBA

27 maggio 2023

TBA

28 maggio 2023

TBA

Jazz is Dead! nasce nel 2017 dalla spinta di una comunità di musicisti, ascoltatori e professionisti del settore con l’obiettivo di rendere accessibile a tutti, in modo libero e inclusivo, una programmazione musicale ricercata e di alta qualità, consentendo a un pubblico ampio e non strettamente di nicchia di assistere a esecuzioni del tutto eccezionali nel patrimonio concertistico.

Sul palco di Jazz is Dead! si sono esibiti, negli anni, artisti tra i quali: faUSt – Peter Brötzmann – Dj Gruff feat. Gianluca Petrella – Pierre Bastien – Lubomyr Melnyk – Laraaji & Carlos Ninos – The Necks – Thurston Moore – Lino Capra Vaccina – Evan Parker – Tomaga – Ariel Kalma – Felicia Atkinson – Steve Beresford – Colin Stetson – Moor Mother – Oren Ambarchi – Kali Malone feat Stephen O’Malley & Lucy Railton – The Bug feat. Flowdan – Dälek – Fire! – Holy Tongue – Charlemagne Palestine & Grubling Fur Time Machine Orchestra – Anteloper (Jamie Branch & Jason Nazary) – Not Waving – MC Yallah x Dubmaster – ZU – Gigi Masin – Ben Vince e molti altri.  Scopri le edizioni passate www.jazzisdeadfestival.it/passate-edizioni

FB facebook.com/jazzisdeadtorino

IG instagram.com/jazz_is_dead/ 

SITO jazzisdeadfestival.it

Jazz is Dead! Festival Ã¨ un progetto di Arci Torino, TUM e Magazzino sul Po con la direzione artistica di Alessandro Gambo.

Ufficio stampa TUM Torino per Jazz is Dead! Festival

tumtorino@gmail.com | +39 338 9682058

TUM Torino
tumtorino@gmail.com


Commenti

Relics Controsuoni

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Click here to connect!