Frank Gambale: live @ Druso

Frank Gambale + Marco Pasinetti Trio @ Druso – Ranica (BG) – 29-03-2023

Frank Gambale, il chitarrista rock/fusion per eccellenza, i cui libri e video didattici hanno aperto le porte della conoscenza a legioni di chitarristi per decenni, è tornato in Italia con il suo nuovo tour. Noi di Relics Magazine abbiamo assistito al suo show presso il Druso di Ranica (BG), lo scorso 29 Marzo.

Marco Pasinetti Trio
Ad aprire la serata, il Marco Pasinetti Trio, in cui il talentuoso chitarrista Marco Pasinetti (le cui doti abbiamo già avuto modo di apprezzare nel 2019, quando ha aperto lo show di un altro mostro sacro della chitarra fusion, Scott Henderson Рricordi? clicca QUI) è affiancato da Giuliano Dal Bosco al contrabbasso e da Davide Bussoleni alla batteria.

I tre musicisti, affiatati e raffinati, regalano uno show jazz di spessore al pubblico, preparando il terreno per l’arrivo del Maestro.

Frank Gambale
Rapido cambio palco..ed ecco giungere il momento tanto atteso del guru australiano (ma di origini italiane, e pi√Ļ precisamente campane) Frank Gambale, accompagnato dalla All Stars Band, composta dal virtuoso Gergo Borlai alla batteria, da Jerry Leonide alle tastiere e dal giovane e talentuoso Hadrien Feraud al basso.

Il re dello sweep e dell’economy picking lancia subito i primi due pezzi, morbidi e raffinati..al termine dei quali prende il microfono, saluta il folto pubblico..e subito instaura coi presenti un feeling diretto, raccontando in un italiano pi√Ļ che accettabile di non avere a disposizione le chitarre acustiche che avrebbe voluto utilizzare per i brani, rimaste indietro a causa del classico disguido aeroportuale.

Il live prosegue con le due parti di The Avenger’s Suite (tratte da Thinking Out Loud, del 1995), eseguite con chirurgica precisione da tutti i musicisti, palesemente cullati dalla libidine di trovarsi nel proprio elemento. I brani si susseguono, inframmezzati dalle digressioni dell’istrionico Gambale, che si mostra davvero amichevole, colloquiale.

Come se fosse seduto al bancone del bar con quattro amici, il Maestro snocciola aneddoti sulle sue origini, sui suoi primi passi nel difficile mondo della musica, su episodi della sua vita da cui hanno avuto origine alcuni dei brani presentati, come Mr Hollywood Line. Il resto è Musica: tanta, bella.

I brani si susseguono uno dopo l’altro, dall’atmosferica The Throne of Savitar alla splendida Passages (uno dei pezzi pi√Ļ celebri, tratto dall’omonimo album del 1994) , eseguita con straordinaria e commovente espressivit√†), passando per Have You Met Tom Jones.

Le melodie si aprono, e lasciano spazio assoli incredibili, che permettono a tutti i musicisti di divertirsi e mettere in luce le proprie straordinarie capacit√†. Il maestro regala anche una chicca, una versione riarrangiata di un altro grande classico di Gambale, Little Charmer, ribattezzata per l’occasione Big Charmer.

In definitiva, un live davvero sopra le righe, per un mostro sacro della chitarra che, nonostante abbia già dato tanto alla musica, sembra avere ancora tantissimo da dare..e da dire.

Vi lasciamo alla gallery fotografica del nostro Giovanni “Gian Rock” Cionci.


Commenti

Giovanni Cionci

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Click here to connect!