MALPAGA FOLK & METAL FEST 2023: SKYCLAD e bill completo del 3 agosto

Gli organizzatori del MALPAGA FOLK & METAL FEST 2023, hanno reso nota la line-up completa della seconda giornata del festival, che andrà in scena il prossimo 3 agosto.

Gli headliner saranno i britannici SKYCLAD, accompagnati dagli irlandesi WAYLANDER. prima di loro, due valide band italiane, i BALT HUTTAR di Asiago e i DARK AGES di Verona.

La giornata si aggiunge alla prima programma per il 29 luglio (qui la news), il festival si svolgerà presso il Castello di Malpaga (BG).

Di seguito il comunicato stampa completo degli organizzatori:

MALPAGA FOLK & METAL FEST 10° edizione – 3 AGOSTO – Giorno 2

Ed anche la seconda serata del Festival è definita, alcune novità di questa nuova edizione, la decima:
– Il palco grande il doppio degli altri anni sarà spostato nell’area prato prima destinata alla tende; questo per rendere più confortevole l’ascolto e comoda l’affluenza.
– Ci saranno vari punti di parcheggio ampiamente segnalati da dove si potrà arrivare comodamente all’area festival con navette messe a disposizione dell’Organizzazione
– L’ingresso sarà sempre rigorosamente gratuito ed aperto a tutti coloro che desiderano sane serate di musica, divertimento e allegra compagnia.
– La cucina sarà sempre quella che ha reso famoso il Malpaga; specialità locali e prezzi abbordabili.

Questo il programma della seconda serata con inizio alle ore 19,00.

DARK AGES (Verona)
Annullata l’esibizione per la pioggia di due edizioni fa ritornano i veronesi con il loro originale prog-folk ricco di venature rock.

Formatisi a fine degli anni ‘80 grazie all’incrollabile determinazione del chitarrista Simone Calciolari egregiamente supportato dalla tastierista Angela Busato, il gruppo ha portato avanti sin dalla sua fondazione la bandiera del proprio particolare genere, cinque album sono un buon biglietto da visita.
Pagina Facebook

BALT HUTTAR (Asiago VC)  
Già applauditi nel 2018 i cinque vicentini, che in pista sin dal 2011 per opera di Mattia Pivotto, portano a Malpaga il loro folk della cultura cimbra e in particolare dell’Altopiano di Asiago.

Mescolando in chiave moderna sonorità e anche lingue diverse (Inglese, Italiano e antico Cimbro dei Sette Comuni). I Guardiani del Bosco (significato del loro nome) hanno in Ilaria Vellar all’organetto la front-woman della formazione. Un demo e due album all’attivo.
Pagina Facebook

WAYLANDER (Irlanda)
Formatisi nel 1993, i Waylander pubblicarono il loro demo di debutto all’inizio del 1995 mescolando la musica folk irlandese con il metal estremo, i Waylander furono presto soprannominati Folk-Celtic o Pagan Metal.

Waylander fecero presto a guadagnare una nota di rilievo nella nascente scena Folk Metal, posizione cementata poi quando firmarono per Century Media il loro album di successo, Reawakening Pride Once Lost. Nel 2011 tennero un acclamato e lunghissimo tour europeo dopo avere stabilizzato la formazione.

Ora che stanno lavorando al loro sesto album in studio, ancora senza titolo, i “Viandanti” sono al massimo della loro forza e sono pronti a salire sul palcoscenico mondiale con nuovo entusiasmante materiale per festeggiare i 30 anni di attività.
Pagina Facebook

SKYCLAD (U.K.)
Grande regalo è la presenza degli inglesi SKYCLAD da Newcastle-upon-Tyne, precursori del genere folk-metal che hanno scelto proprio Malpaga per festeggiare anche per loro il 30° anniversario di fondazione ripercorrendo un po’ di tappe dei loro successi discografici sin da quando il gruppo fu fondato da Martin Walkyier con il chitarrista Steve Ramsey.

Dopo 15 album gli Skyclad (trad. Vestiti Solo di Cielo), che si considerano gli eredi diretti di Robin Hood, sono pronti ad infiammare il grande palco del castello; il dilemma sarà quale repertorio presentare: tanti i piccoli capolavori partoriti dal gruppo di Newcastle in cui un heavy-power-thrash metal ancora un po’ acerbo e fin troppo complesso si mescola ad un folk-metal, elargito soprattutto all’altezza di ballad acustiche e pregne di misticismo pagano e wicca.
Pagina Facebook


Commenti

Giacomo Cerutti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Click here to connect!