THE DAMNED – Darkadelic

[REVIEW]

di Giovanna Cedolia


‚ÄúDarkadelic‚ÄĚ √® il nuovo disco inedito dei The Damned, un lavoro che dimostra quanto ancora la band britannica ha da dire.

Difficile da credere che l’album di debutto dei The Damned, il classico ‚ÄúDamned Damned Damned‚ÄĚ sia stato pubblicato 46 anni fa, vista la freschezza con cui si presenta questa nuova uscita.

‚ÄúDarkadelic‚ÄĚ, dodicesimo album pubblicato a cinque anni dall‚Äôultimo, √® un disco ben strutturato, graffiante che non lascia dubbi sulla loro grande abilit√† esecutiva.
In un’epoca di mainstream dominata dalla musica omologata, sono questi gli album che ci scaldano il cuore. The Damned sanno distinguersi, una band che ha iniziato la sua storia nel punk e si √® trasformata e cresciuta, sperimentando con le diverse influenze che caratterizzano il loro sound.

Darkadelic √® davvero un album godibile, che unisce verve, atmosfere dark, ritmiche punk e rock psichedelico. The Damned mettono in mostra la loro abilit√† musicale, ogni pezzo ha una sua identit√† ben definita, ed √® possibile amarli tutti. Nella traccia di apertura “The Inivsible Man” la voce di David Vanian √® pi√Ļ forte che mai, e usa in modo efficace la sua riserva di stili.

L’ascolto dell’intero album risulta denso, corposo e travolgente.

Nel complesso, Darkadelic è un brillante album rock, pieno di grandi canzoni, che dimostra la capacità di una band di continuare a crescere ed esplorare.
In conclusione : impossibile non amarlo.

ASCOLTALO QUI

Track List:

1. The Invisible Man
2. Bad Weather Girl
3. You’re Gonna Realise
4. Beware Of The Clown
5. Western Promise
6. Wake The Dead
7. Follow Me
8. Motorcycle Man
9. Girl I’ll Stop At Nothing
10. Leader Of The Gang
11. From Your Lips
12. Roderick


Commenti

Paolo Guidone

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Click here to connect!