Jozef van Wissem e la legge del desiderio a sPAZIO211

Jozef van Wissem allo sPAZIO211 Torino, TILT
Foto di Ettore Castellani

Noto per la collaborazione con Jim Jarmusch e la colonna sonora de “Solo gli amanti sopravvivono”, il liutista olandese Jozef Van Wissem ha presentato “The Night Dwells in the Day”, ultimo album uscito per l’etichetta Incunabulum Records a gennaio di quest’anno.

Nel presentarsi senza proferire parole e con semplici gesti nel sedersi e nell’abbracciare il liuto, Jozef fin da subito ha evocato un’atmosfera di materialit√†, di malinconia ed allo stesso tempo di una sete inesauribile per la vita.

Strutture musicali cicliche nelle armonie. Con i crescendo, le cadute ed il rialzarsi per desideri quasi disperati, apprezzabili per chi ha apprezzato (o magari adorato) il film “Only lovers left alive”. Nel concerto la sorpresa √® stata accesa dai molti validissimi brani nuovi, “With our hands our hearts to raise”, “In exile here we wander”, anche con la voce come in “The day of the Lord”, dove elementi cupi ed apparentemente lenti non nascondevano, anzi amplificavano, una tensione vibrante.
Le sole parole di Jozef rivolte al pubblico, giovane e partecipe, sono state pronunciate solo alla fine, con un semplice thank you.
L’esperienza, breve, ha prodotto un qualcosa di magico.

IG: Jozef van Wissem (@jozefvanwissem)
Promoter: sPAZIO211 (@spazio211)
Foto: Ettore Castellani (IG @louddiable)
Press News: Jozef Van Wissem: allo sPAZIO211 – Relics | Rock Magazine (relics-controsuoni.com)


Commenti

Ettore Castellani

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Click here to connect!