La Prima Estate Festival: Lido di Camaiore

La Prima Estate Festival: Lido di Camaiore Lia Baccelli

La Prima Estate Festival è una vacanza rock a 50 metri dal mare.

Inaugurato sotto la sapiente regia di D’Alessandro e Galli, vuol cogliere un modo pi√Ļ rilassato di godersi i concerti all’interno del recuperato Parco Bussola Domani.

Due fine settimana all’insegna della musica, dello sport, del relax e del divertimento con attivit√† diurne e concerti che iniziano alle 18,30 per proseguire fino a tarda notte in una Coachella versiliese ricca di eventi.

L’edizione 2024 si svolger√† nei weekend del 14, 15 e 16 giugno e nel successivo 21, 22, 23 giugno con una line-up da brividi.

Primo Weekend

Apre l’edizione 2024 Motta, che a dispetto dei pochi chilometri che dovr√† fare per raggiungere Lido di Camaiore viste le sue origini pisane, ha ormai un pubblico nazionale di tutto rispetto.

Dovranno fare qualche chilometro in pi√Ļ, invece, il duo post punk degli Sleaford Mods direttamente da Nottingham. Attesissimi i Dinosaur Jr., colonne portanti dell’indie rock statunitense.

Headline della prima serata saranno Perry Farrell, Dave Navarro, Eric Avery e¬†Stephen Perkins ovvero i meravigliosi Jane’s Addiction.

Sabato sera dance, nella pi√Ļ rigorosa tradizione della riviera, sar√† una celebrazione della storica discoteca versiliese Kama Kama, con Dj Ralf, Francesco Farfa, Mario Scalambrin, Stefano D’Andrea, Davide Benedetti e Christiano.

Per l’ultima serata del primo weekend, oltre ad un nome ancora da annunciare, aprir√† Venerus, artista eclettico e raffinato, dal linguaggio creativo profondamente personale.

Seguirà il duo di fratelli belgi Stephen e Davide Dewaele, ovvero i 2manydjs, che promettono di infiammare il pubblico con la club culture dal battito rock.

Gli headliner della serata arrivano da Versailles e sono a loro modo reali: saranno i Phoenix con il loro sound inconfondibile a far scatenare la platea del Parco Bussola Domani.

Secondo weekend

Il nuovo fine settimana lo inaugura la dance dai toni pi√Ļ vari. Si parte con Todd Terje, dj norvegese che promette di scaldare il palco coi suoi ritmi, che passer√† il palco al duo house olandese ANOTR.

Headline della serata Peggy You, che vanta – fra le altre – una collaborazione con Lenny Kravitz.

Sabato concentrato sulla musica dal Regno Unito per il festival La Prima Estate: apriranno la serata Black Country, New Road, band rock sperimentale direttamente da Cambridge per l’unica data italiana del loro tour.

Seguir√† la dolcezza soul di Michael Kiwanuka, artista che ha all’attivo un BRIT Award e che promette di far sognare il pubblico della serata.

Regni Unito si, ma anche dalle origini lucchesi. Headline della serata sar√† Paolo Nutini, scozzese che proprio dalla cittadina toscana vanta le origini. Dopo l’uscita del suo ultimo album Last Night In The Bittersweet Nutini porter√† sul palco la sua voce graffiata e potente.

L’ultima serata del festival sar√† aperta da Wu-Lu, produttore, polistrumentista e cantante britannico dalle spiccate influenze che mescolano toni post-punk all’hip-hop.

Post-punk anche per gli Shame, che prenderanno il palco dopo il successo del loro album Songs Of Praise.

Finale all’insegna dei fuochi d’artificio musicali: headliner della serata saranno i Kasabian e i Fontaines D.C., due band che non hanno bisogno di ulteriori presentazioni, che hanno calcato palchi in tutto il mondo e seppur con generi diversi, hanno incantato milioni di spettatori come promettono di fare a Lido di Camaiore.

Questo festival relativamente giovane e dal format che mescola musica per tutti i gusti si merita il plauso per incoronare la Toscana come luogo di musica e divertimento.


Commenti

Lia Baccelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Click here to connect!