I Big di Relics

Roberto Fonseca – Yesun (Wagram Music, 2019) di Giuseppe Grieco

È il numero nove questo Yesun, il nono disco partorito dall’estro di Roberto Fonseca, pianista jazz prodigio proveniente da Cuba e facente parte dell’ensemble Buena Vista Social Club. Ad accompagnarlo troviamo due musicisti a lui molto fidati, ovvero il bassista ...

Leggi Articolo »

A Winged Victory For The Sullen – The Undivided Five (Ninja Tune, 2019) di Giuseppe Grieco

L’esposizione al Guggenheim di New York delle opere dell’artista svedese Hilma af Klint porta, dopo tre anni, uno dei gruppi cardine della neoclassica contemporanea a pubblicare un nuovo disco. Sto parlando degli A Winged Victory For The Sullen e dell’album ...

Leggi Articolo »

Brian Fallon – Local Honey (Lesser Known Records/Thirty Tigers, 2020) di Gianni Vittorio

Uscito in piena pandemia mondiale, questo disco di Brian Fallon, cantante dei Gaslight Anthem, può rappresentare un’ottima cura (per la mente) per tutti coloro che sono costretti a restare a casa causa Covid 19. Prodotto da Peter Katis (Interpol, The ...

Leggi Articolo »

The Weeknd – After Hours (Republic Records/XO, 2020) di Francesco Sermarini

Dopo averlo lasciato due anni fa con l’EP My Dear Melancholy, Abel Tesfaye, in arte The Weeknd, è ritornato cambiando completamente pelle. Già dalla copertina di questo nuovo After Hours intravediamo le nuove vesti che il cantante ha adottato, come un ...

Leggi Articolo »

Nils Frahm – Encores 2 (Erased Tapes, 2019) di Giuseppe Grieco

A un certo punto fu All Melody, e basta. In esso Nils Frahm voleva far confluire tutto il suo nuovo estro musicale, creando un’opera mastodontica che derivasse dalla vittoriosa sperimentazione di Spaces, rendendola immensa e barocca. Poi, fece capolino il ...

Leggi Articolo »

Pearl Jam – Gigaton (Monkeywrench/Republic, 2020) di Paolo Guidone

Il gran giorno, alla fine, è arrivato. Atteso come si attende l’evento culminante di un lungo e penitente calendario liturgico, oggi 27 marzo è stato finalmente pubblicato Gigaton, il nuovo lavoro degli immensi Pearl Jam. A sei anni dal loro ...

Leggi Articolo »

Igorrr – Spirituality and Distortion (Metal Blade Records, 2020) di Giuseppe Grieco

E mo’ da dove comincio? Questo è il mio primo pensiero appena finito Spirituality and Distortion. Capirete presto il perché del mio cruccio, intanto cerco di iniziare da un punto abbastanza indietro nel tempo. Ho conosciuto la musica di Igorrr ...

Leggi Articolo »

Wire – Mind Hive (Pink Flag, 2020) di Gianni Vittorio

Un altro ennesimo tassello si aggiunge per i Wire, band dalle molte sfaccettature. Il nuovo album – Mind Hive – si colloca a metà strada tra Noctural Koreans (2016) e il più recente Silver/Lead (2017). Anche il mood non è ...

Leggi Articolo »

Jennifer Gentle – Jennifer Gentle (La Tempesta International, 2019) di Giuseppe Grieco

Jennifer Gentle. Il nome pare non destare troppo gli animi in territorio tricolore, eppure questo gruppo italiano, capitanato dal leader indiscusso Marco Fasolo, è uno di quelli che all’estero va per la maggiore. Eccentrici erano all’inizio della loro carriera (furono ...

Leggi Articolo »

Nile – Vile Niotic Rites (Nuclear Blast, 2019) di Luca Battaglia

A 4 anni dal loro ultimo full-lenght What should be not unearthed, gli statunitensi Nile hanno dato la luce a Vile Niotic Rites, distribuito da Nuclear Blast. La band, nata nel 1993 da un’idea di Karl Sanders, propone un death metal sopraffino e iper-tecnico che ...

Leggi Articolo »