Dischi

Iggy Pop – Free (Caroline International/Loma Vista, 2019) di Gianni Vittorio

Il 2019 lo ricorderemo anche per la pubblicazione di un album tra i più belli del suo corso. Free di Iggy Pop è l’ennesima conferma di un autore camaleontico, sempre alla ricerca di nuovi stimoli musicali. Ed ecco l’Iguana che ...

Leggi Articolo »

Clipping – There Existed an Addiction to Blood (Sub Pop, 2019) di Francesco Sermarini

Partiamo dal presupposto che se i vari assassini dell’immaginario orrorifico come Micheal Myers, Jason o Leatherface avessero un disco hip hop preferito, quest’ultima fatica dei Clipping potrebbe essere uno fra i maggiormente papabili. Il trio proveniente da Los Angeles, nel ...

Leggi Articolo »

Giorgio Panico – Necronomicon (Autoproduzione, 2019) di Giuseppe Grieco

Non è morto ciò che può vivere in eterno, e in strani eoni anche la morte può morire. Non potrebbe iniziare meglio il disco di Giorgio Panico. Se siete appassionati di letteratura, sia dalla citazione con cui si apre il ...

Leggi Articolo »

A Copy For Collapse – Your Imaginary World (White Forest Records/Feiyr, 2019) di Gianni Vittorio

A Copy For Collapse realizza un disco che solca territori new wave e post-punk, non disdegnando l’electro pop. Dietro il moniker si cela l’italiano Daniele Raguso il quale, anche grazie ad alcune riuscite collaborazioni (tra cui Milena Medu), dà vita ...

Leggi Articolo »

Boschivo – Bardo dell’Autodistruzione (Aural Tempel/Casetta/Toten Schwan Records, 2019) di Giuseppe Grieco

Parto subito discendo che Bardo dell’Autodistruzione non è un disco per tutti, affatto. Emanuele Fais, che qui si fa chiamare Boschivo, ha partorito una delle uscite discografiche più cupe e pesanti che ho avuto modo di ascoltare in questo 2019. ...

Leggi Articolo »

Bad Light District – Lucky Blood Moon (Invisible Snake Records, 2019) di Gianni Vittorio

I Bad Light District vengono dalla Polonia e rappresentano una delle band di punta del panorama darkwave locale. Originari di Cracovia, hanno da poco pubblicato il loro terzo album intitolato Lucky Blood Moon. Il loro repertorio spazia in un perimetro ...

Leggi Articolo »

Francesco Venerucci – Tramas (Alfa Music, 2019) di Giuseppe Grieco

Il cinquantunenne Francesco Venerucci ritorna sulle scene, e lo fa in buona compagnia. Il pianista italiano sceglie infatti di collaborare nuovamente con il famoso sassofonista jazz Dave Liebman (la prima collaborazione l’abbiamo avuta nel disco Early Afternoon. Ad accompagnare i ...

Leggi Articolo »

Trentemøller – Observe (In My Room, 2019) di Gianni Vittorio

Il producer danese Trentemøller vira in direzione shoegaze/post-punk nel suo ultimo lavoro discografico. Gli indizi c’erano già nel precedente Fixion, ma questa volta i segnali sono netti e ben tracciati. Tra questi la collaborazione con Rachel Goswel, vocalist degli Slowdive, che ...

Leggi Articolo »

unoauno – Barafonda (Ribéss Records, 2019) di Giuseppe Grieco

Trio anomalo, quello degli unoauno. Basso, batteria e synth, di chitarre nemmeno l’ombra. Ubicati tra Rimini e la Puglia, la scelta di Mauri, Rocco e Giangi è di essere quanto più spontanei possibile, senza alcun tipo di artificio. I tre ...

Leggi Articolo »

Foals – Everything Not Saved Will Be Lost (Part 2) [Warner Music, 2019] di Gianni Vittorio

Everything Not Saved Will Be Lost Part II arriva a sei mesi dal precedente. La band di Oxford conferma quanto di buono è stato fatto nell’atto primo: se il suo gemello era più rilassato nel suono, Everything Not Saved Will ...

Leggi Articolo »