Tag Archivi: dark ambient

Bohren & Der Club Of Gore – Patchouli Blue (PIAS, 2020) di Giuseppe Grieco

Il dark jazz è uno di quei generi musicali che pare proprio debba rimanere di nicchia, pena la sua dissoluzione. È sempre stato di nicchia, e per sua natura sempre lo sarà. Probabilmente questo è un bene, in una tale ...

Leggi Articolo »

NERATERRÆ – Scenes From The Sublime (Cyclic Law, 2020) di Giuseppe Grieco

Noi di Relics Alessio Antoni lo conosciamo bene. Appena l’anno scorso aveva pubblicato The Substance of Perception, il suo disco di debutto per la famosa Cyclic Law. L’album si era dimostrato di ottima fattura, e ne avevamo parlato anche in ...

Leggi Articolo »

Boschivo – Bardo dell’Autodistruzione (Aural Tempel/Casetta/Toten Schwan Records, 2019) di Giuseppe Grieco

Parto subito discendo che Bardo dell’Autodistruzione non è un disco per tutti, affatto. Emanuele Fais, che qui si fa chiamare Boschivo, ha partorito una delle uscite discografiche più cupe e pesanti che ho avuto modo di ascoltare in questo 2019. ...

Leggi Articolo »

Golden Heir Sun – Holy The Abyss (Karma Conspiracy Records/Toten Schwan Records/La Speranza Records, 2019) di Giuseppe Grieco

L’unione fa la forza, si è sempre detto. E se la compagnia è buona, tanto meglio per il risultato. Seppure sia un progetto solista, in questo disco chiamato Holy The Abyss vi è la convergenza di tre menti, unite da ...

Leggi Articolo »

I Feel Like A Bombed Cathedral – Rec.Requiem (Dio Drone, 2019) di Giuseppe Grieco

Dietro l’interessante e suggestivo moniker I Feel Like A Bombed Cathedral si cela Amaury Cambuzat, conosciuto in ambito musicale come leader degli Ulan Bator e chitarrista dei tedeschi faUSt. Il progetto nasce dal bisogno di libertà espressiva si Cambuzat, necessità ...

Leggi Articolo »

Silent Harbour – Noctiluca (Echocord, 2018) di Giuseppe Grieco

Boris Bunnik, musicista olandese, non è uno che ama girarsi i pollici: Conforce, Versalilfe, Hexagon, Vernon Felicity e Silent Harbour, sono questi i moniker sotto cui questo artista produce la sua musica, da ormai due decenni circa. Successore di Hinterland, ...

Leggi Articolo »

Intervista ad Alessio Antoni (NERATERRÆ), a cura di Giuseppe Grieco

Alessio Antoni ha iniziato col botto. Entrato nel mercato musicale con il suo progetto dark ambient NERATERRÆ, ha rilasciato il suo disco di debutto The Substance of Perception tramite la Cyclic Law, una delle etichette più importanti del settore. Dopo averne potuto apprezzare ...

Leggi Articolo »

NERATERRÆ – The Substance of Perception (Cyclic Law, 2019) di Giuseppe Grieco

Quando parliamo di NERATERRÆ ci riferiamo ad un progetto musicale nato dalla mente di Alessio Antoni, che debuttante questo anno già viene inserito nella schiera della Cyclic Law, una delle etichette più importanti per quanto riguarda il movimento dark ambient. E ...

Leggi Articolo »

Petrolio – L+Esistenze (Dischi Bervisti, Audiotrauma, Dio Drone, Dreamingorilla Records, E’ un brutto posto dove vivere, Toten Schwan Records, 2018) di Giuseppe Grieco

L’esordio di Petrolio risale al 2017, quando comparve con la sua opera prima, Di Cosa Si Nasce, che riscosse un inaspettato successo sia in Italia che all’estero. Seguirono poi numerosi eventi dal vivo, che videro Enrico Cerrato, questo il vero ...

Leggi Articolo »

Empty Chalice – Mother Destruction (Toten Schwan Records, 2019) di Giuseppe Grieco

Dietro Empty Chalice si nasconde Antonie A. Antonie, navigatore ormai esperto nel panorama industrial e dark ambient. Mother Destruction è la sua ultima fatica ed esce per Toten Schwan Records, etichetta italiana che sempre più si sta ritagliando un posto ...

Leggi Articolo »